Skip to main content
  • Categoria

Siracusa e le rappresentazioni classiche

dal 10 al 14 Giugno

Partenza


Dal 10/06/2022
al 14/06/2022

durata: 5 giorni

€ 850.00

Dettaglio quota

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:           minimo 20 paganti:                          € 850.00

SUPPLEMENTO SINGOLA                 (al massimo 3/4)                               € 160.00 

COSTO BIGLIETTI da prenotare al momento dell’iscrizione:

10 GIUGNO: AGAMENNONE

SETTORE ABCDEF                                € 68.00

SETTORE GHILMNOP                          € 53.00

NON NUMERATO                                € 32.00

11 GIUGNO: EDIPO

SETTORE ABCDEF                                € 68.00

SETTORE GHILMNOP                          € 53.00

NON NUMERATO                                € 32.00

 ABBONAMENTO AI DUE SPETTACOLI

SETTORE ABCDEF                                € 117.00

SETTORE GHILMNOP                          €  92.00

NON NUMERATO                                €  56.00

LA QUOTA COMPRENDE; *Trasferimenti in pullman G.T. come descritto dal programma; *Sistemazione in alberghi 3/4 stelle, in camere doppie con servizi privati; *Trattamento di mezza pensione in albergo (prima colazione e cena); * 3 pranzi in ristorante; *Bevande ai pasti (acqua e vino); *Assistenza di guida locale in Sicilia e di personale dell’agenzia per tutta la durata del viaggio; *Ausilio di radio durante le visite; *Spese di gestione pratica, incluso assicurazione sanitaria e contro annullamento, obbligatorie e non rimborsabili (€25.00)

LA QUOTA NON COMPRENDE:  * I voli; * Biglietti per le rappresentazioni teatrali; *2 pranzi; *biglietti per gli ingressi previsti dal programma (la quota verrà riportata sul foglio notizie prima della partenza; *tasse di soggiorno: € 10.00 da pagare in loco, *mance ed extra di natura personale e tutto ciò che non è compreso alla voce “la quota comprende”

OPERATIVO VOLO POSSIBILE:

10 Giugno    BOLOGNA  – CATANIA                   ORE 10.25 – 12.00       FR  1085

14 Giugno    CATANIA  – BOLOGNA                  ORE 18.10 – 19.50        FR  1088

Il costo verrà quantificato nel momento dell’acquisto

ESCURSIONE ORGANIZZATA NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE VIGENTI.

PER POTER VIAGIARE SI DEVE ESSERE IN POSSESSO DI SUPER GREEN PASS VALIDO.

E’ OBBLIGATORIO L’USO DELLA MASCHERINA FFP2 NEGLI AMBIENTI CHIUSI E ALL’APERTO, IN CASO NON SI RIESCA A MANTENERE IL DISTANZIAMENTO

LE ISCRIZIONI SONO APERTE FINO A ESAURIMENTO POSTI:

PER L’ISCRIZIONE SI CHIEDE IL PAGAMENTO DI UN ACCONTO DI € 250,00 ENTRO IL  1 APRILE

SALDO UN MESE PRIMA DELLA PARTENZA

Possibilità di iscrizione con pagamento anche tramite bonifico bancario indicando cognome, nome e viaggio
IBAN UNICREDIT: IT 02 C 02008 02480 000002855440

 

10 Giugno, venerdì: BOLOGNA – CATANIA – SIRACUSA
Ritrovo all’aeroporto di Bologna, in tempo utile per le operazioni di imbarco e partenza con volo diretto Ryan Air delle ore 10.35 per Catania. All’arrivo incontro con la guida, sistemazione nel pullman riservato e partenza per Siracusa, la più illustre delle colonie della Magna Grecia, recentemente dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Pranzo in campagna e nel pomeriggio sistemazione in albergo e breve tempo a disposizione. Ingresso al teatro antico per assistere alla rappresentazione “AGAMENNONE” di Eschilo. Rientro in albergo per cena e pernottamento in albergo.
Agamennone  è il dramma che apre la trilogia “Orestea”. Nella reggia di Argo, un sistema di fuochi avverte che Troia è stata presa. Si attende con ansia il ritorno di Agamennone, preceduto da un araldo che narra le fatiche della guerra e il faticoso ritorno. Clitennestra da tempo prepara l’assassinio del marito, che le aveva sacrificato la primogenita. Agamennone entra in scena portando con sé Cassandra, che profetizza l’imminente regicidio senza essere creduta. Entrambi vengono uccisi da Clitennestra che prende il potere accanto all’amante Egisto.

11 Giugno, sabato: SIRACUSA
Prima colazione in albergo. Inizio delle visite con una panoramica del Museo Archeologico Paolo Orsi di Siracusa. Istituito fin dal XVIII, raccoglie la più grande documentazione della preistoria, della protostoria e celebri opere di arte greca e romana, ceramiche, marmi e decorazioni architettoniche. Si prosegue con lo splendido parco archeologico della Neapolis, la zona più rappresentativa dell’antica città greca, dove in mezzo al verde si possono ammirare i suoi principali monumenti: l’imponente teatro greco, dove si tengono le famose rappresentazioni classiche, l’anfiteatro romano, la Latomia del Paradiso, oggi luogo ameno e suggestivo, ma in origine un’immensa cava di pietra per lo più coperta e sotterranea dove si potrà entrare nell’Orecchio di Dionisio e nella Grotta dei Cordari, recentemente riaperta al pubblico dove si ritiene che qui lavorassero i fabbricanti di corde. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita dell’Isola di Ortigia, angolo estremamente suggestivo con tipiche viuzze dove si possono ammirare il Duomo, che sorge sui resti del Tempio di Atena, la Fonte di Aretusa, Palazzo Bellomo, recentemente ristrutturato, con l’Annunciazione di Antonello da Messina, l’imponente Castello Maniace voluto da Federico II e altro ancora.  Rientro in albergo per un breve relax e trasferimento al teatro antico per assistere alla rappresentazione

“EDIPO RE” di Sofocle. Cena e pernottamento in albergo.
Edipo, lo straniero che in passato aveva sconfitto la Sfinge, regna in Tebe, sposo di Giocastra e padre di quattro figli. Guidati da un sacerdote i suoi sudditi gli chiedono aiuto contro la peste che devasta la città. Dapprima Edipo cerca la causa indicata dall’oracolo: l’assassinio del precedente re Laio, poi la sua diventa la ricerca della propria identità, che gli viene svelata diversa da quella che credeva….

12 Giugno, domenica: SIRACUSA – PIAZZA ARMERINA, AIDONE e MORGANTINA – NOTO
Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Di buon mattino partenza per Piazza Armerina, centro famoso soprattutto per la bellissima Villa Imperiale del Casale, che presenta un bel centro storico che si sviluppa tutt’intorno alla cattedrale barocca. All’arrivo visita della splendida e imponente villa romana che deve la sua fama allo straordinario pavimento musivo che la ricopre quasi interamente. Opera probabilmente di maestranze africane, i mosaici colpiscono per l’eccezionale varietà di toni e soggetti. Nel 1997 la Villa Imperiale del Casale è stata iscritta nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco. Costruita tra la fine del III e l’inizio del IV secolo d.C. da un personaggio sicuramente importante, forse un membro della famiglia imperiale, questa grande villa di campagna, circondata da latifondi, venne abitata solo saltuariamente. Distrutta da un incendio e sepolta da acqua e terra alluvionale fu riscoperta solo alla fine dell’Ottocento. Visita del complesso per ammirare gli splendidi mosaici oggi ancora più apprezzabili dopo i recenti lavori di restauro. Nel pomeriggio partenza per Aidone/Morgantina, antichissimo sito indigeno rifondato dai greci, di notevole rilevanza commerciale, posto su un importante asse di comunicazioni interne. Qui si potrà ammirare la famosa Venere di Morgantina, la statua greca del V secolo a.C. recentemente restituita dal Paul Getty Museum di Malibu, che l’aveva acquistata anni fa da un ricettatore.  Concluse le visite partenza per Noto, sistemazione in albergo per cena e pernottamento.

13 Giugno, lunedì: visite di CAVA D’ISPICA – MARZAMEMI – NOTO
Prima colazione in albergo e partenza per Cava d’Ispica. Scavata da millenni di erosione da parte della potenza erosiva dell’acqua, questa cava è un suggestivo canyon che si estende per diversi chilometri ed è uno dei maggiori insediamenti rupestri e luoghi più pittoreschi della Sicilia. Il sito è uno spettacolare susseguirsi di catacombe cristiane, necropoli preistoriche, chiesette, abitazioni e strutture varie tutte scavate nella roccia nel corso di alcuni millenni. Al termine di una piacevole passeggiata nella cava, partenza per il borgo marinaro di Marzamemi. Costruito originariamente dagli arabi come centro di una delle più importanti tonnare della Sicilia, conobbe un rinnovato splendore in epoca settecentesca, quando la famiglia Villadorada ne mutò gli spazi, costruendo nuove case e una piccola chiesa ancora esistente. Passeggiare in questa amena località sarà una piacevole esperienza. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita di Noto, tra le più interessanti città del Siracusano, dove tutto è barocco, dai grandi ai piccoli palazzi, dai conventi alle chiese. Il centro cittadino verte attorno a Corso Emanuele, un vero e proprio susseguirsi di facciate estrose, interrotte da pittoresche piazzette e dalle scalinate delle chiese, il tutto immerso nel verde più rigoglioso. Rientro in albergo per cena e pernottamento.

14 Giugno, martedì: NOTO – PALAZZOLO ACREIDE – FERLA – CATANIA – BOLOGNA
Prima colazione in albergo e partenza per Palazzolo Acreide, cittadina riconosciuta dall’Unesco “Patrimonio dell’Unità”, che sorge in prossimità dell’antica città greca di Akrai, colonia fondata dai siracusani nel VII secolo a.C. a difesa del territorio circostante. Le sue origini risalgono al periodo normanno, quando attorno al castello costruito dai normanni si sviluppò il primo nucleo abitavo. Semidistrutta dal terremoto del 1693, venne riscostruita con quella fisionomia barocca che ancora oggi si riflette nella sequenza degli edifici che scandiscono scenograficamente le due vie principali convergenti nella Piazza del Popolo, dove domina l’imponente chiesa di San Sebastiano. Si prosegue poi per Ferla. Annoverato fra i “Borghi più belli d’Italia”, questo piccolo paese sorge sull’altipiano dei Monti Iblei, caratterizzato dalle coltivazioni a grano punteggiate da mandorli, olivi e carrubi centenari. Entrando in paese si è subito catturati dall’atmosfera “siciliana” del luogo per i dettagli che si possono osservare lungo le sue viuzze, come il “giustieddu”, una piccola finestra sulla porta per vedere senza essere visti. Nel centro cittadino si trovano le sue arterie principali, edificate dopo il terremoto del 1693 tra cui spicca Via Vittorio Emanuele, detta anche Via Sacra, per i suoi numerosi edifici religiosi. Dopo aver assaporato il fascino di questo luogo, lungo il percorso per raggiungere l’aeroporto sosta per il pranzo in agriturismo a base di piatti tipici. Arrivo all’aeroporto di Catania, operazioni di imbarco e partenza con volo Ryan Air per Bologna. (volo non incluso in quota). Arrivo a destinazione in serata.