Skip to main content
  • Categoria

San Vigilio di Marebbe Laghi e Passi Dolomitici dal 26 Giugno al 2 Luglio

Partenza


Dal 26/06/2022
al 02/07/2022

durata: 7 giorni

€ 915.00

Dettaglio quota

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE   minimo 20 partecipanti  €   915,00

SUPPLEMENTO SINGOLA                                          (numero limitato)    €     150,00

La quota comprende: *Viaggio in pullman g.t.; *Sistemazione presso la Casa per Ferie Teresa Martin in camere con servizi privati, fornite di biancheria letto e bagno – la pulizia all’interno delle stesse avverrà una volta durante il soggiorno; *Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo (nei giorni di escursioni giornaliere il pranzo verrà sostituito con il cestino/pic-nic); *Assistenza di Accompagnatrice Petroniana; *Spese di gestione pratica, inclusa assicurazione sanitaria e annullamento obbligatorie e non rimborsabili (€ 35,00).

Non comprende: *I pranzi liberi e le bevande; *Eventuali ingressi (es. Castello di Tures indicativamente € 12) e costi impianti di risalita; *Tassa di soggiorno da pagare direttamente in hotel (indicativamente € 3,00 p.p. al giorno); *Mance ed extra di natura personale; *Tutto quanto non specificatamente indicato nella voce ‘la quota comprende’.

N.b.: L’ordine delle escursioni potrebbe essere modificato

IN OTTEMPERANZA ALLE NORME DI PREVENZIONE DAL COVID-19:

-in base alla normativa attuale si potrà partecipare solo se in possesso di green-pass
-i pullman utilizzati sono soggetti a sanificazioni più frequenti per attenersi alle nuove normative e per permettere ai nostri clienti di viaggiare in completa sicurezza. La sistemazione in pullman sarà una persona ogni due sedili (salvo congiunti e/o modifiche delle norme vigenti). I posti saranno pre-assegnati.
-E’ obbligatorio l’uso della mascherina.

ESCURSIONE ORGANIZZATA NEL RISPETTO DELLE NORME SUL DISTANZIAMENTO

Iscrizioni aperte, fino ad esaurimento posti

Con versamento di un acconto pari a € 225,00 entro il 30 marzo

Saldo entro il 25 maggio

POSSIBILITA’ DI ISCRIZIONE CON PAGAMENTO ANCHE TRAMITE BONIFICO BANCARIO
INDICANDO COGNOME, NOME E VIAGGIO
IBAN UNICREDIT: IT 02 C 02008 02480 000002855440

Domenica 26 giugno – in viaggio verso le Dolomiti:  Siusi

 Orari e luoghi di partenza

Alle ore 6.15  da San Lazzaro, PalaSavena su Via Caselle  (possibilità di parcheggio)
Alle ore 6.40  da Bologna, Autostazione Pens. 25 alle ore 8.10
Alle ore 7.00  da Bologna, Centro Borgo su Via M.E.Lepido/ang Via Normandia (possibilità di parcheggio)

Sistemazione in pullman e partenza in direzione nord verso il Brennero. Arrivo a Siusi (mt. 1000), delizioso paesino circondato da prati e boschi, ai piedi dell’Alpe di Siusi/Seiser Alm, che offre una vista spettacolare sulle montagne delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco. Il centro del paese sembra un raffinato salottino sul quale si affacciano ristoranti, piccoli negozi e antichi hotel. Tempo a disposizione per le vie del paese o possibilità di salire, tramite la moderna cabinovia, sull’Alpe a 1800mt. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per San Vigilio di Marebbe (mt.1280). Sistemazione presso la Casa per Ferie Teresa Martin. Cena e pernottamento.

Lunedì 27 giugno – San Vigilio e il Pederu
Pensione completa in albergo. In mattinata escursione, in pullman, lungo il corso del Rio San Vigilio, fino al Rifugio Pederu (mt. 1550), in un contesto montuoso di grande suggestione, nel Parco Naturale Fanes-Sennes. Tempo a disposizione per ammirare il paesaggio e per brevi passeggiate. Pomeriggio libero da dedicare alla cittadina di San Vigilio.

Martedì 28 giugno – il Giro dei Quattro Passi
Pensione completa. Giornata dedicata al Sellaronda, uno degli itinerari più famosi delle Dolomiti. Percorrendo la Val Badia arrivo a Corvara, ai piedi del Gruppo del Sella e proseguimento verso il Passo di Campolongo (mt.1875) situato al confine tra Veneto e Trentino Alto Adige, è una forcella che collega la Valle del Cordevole con la Val Badia. Proseguimento per il Passo Pordoi (mt.2240) in posizione spettacolare, fra il Sella e la Marmolada. Spettacolare è la Funivia Sass Pordoi che dal Passo sale, appunto, al Sass Pordoi (mt. 2950) conosciuto come la “Terrazza delle Dolomiti”. Tempo a disposizione per la salita o per passeggiate. E per il pranzo (libero o con cestino/pic-nic dell’albergo). Proseguimento per Canazei: breve sosta nella rinomata località. Proseguimento del Giro dei Quattro Passi: attraverso il Passo Sella (mt. 2220)  arrivo al Passo Gardena (mt. 2130). Proseguimento dell’itinerario lungo la Val Badia e ritorno a San Vigilio.

Mercoledì 29 giugno – il Castello di Tures
Pensione completa in albergo. Mattina a disposizione per relax e passeggiate. Nel pomeriggio partenza per Campo Tures (mt 880), nel cuore della Valle Aurina, sovrastata dal castello medievale, uno dei complessi castellari più imponenti dell’Alto Adige, che per lungo periodo fu residenza dei nobili di Tures. Ingresso e visita con guida. Ritorno a S. Vigilio.

Giovedì 30 giugno – San Vigilio
Pensione completa in albergo. Intera giornata a disposizione per escursioni individuali (facoltative-non incluse nella quota). Si suggerisce la salita, con gli impianti fino a raggiungere la cima del Plan de Corones (mt.2270): partenza con pullman di linea locali per il Passo Furcia, da dove una comoda cabinovia raggiunge la cima, ottimo punto per brevi passeggiate e per godere del luogo, circondati da un panorama alpino di grandiosa bellezza!  In cima si trovano inoltre due interessanti musei: il Messner Mountain Museum, ultimo nato fra i Musei di Messner, edificio ben integrato nell’ambiente, progettato dall’irachena Zaha Hadid e il recente Museo Lumen, dedicato alla Fotografia di Montagna.

Venerdì 1° luglio – il Lago di Braies e il Lago di Dobbiaco
Partenza per l’itinerario lungo la Val Pusteria. Prima tappa al Lago di Braies (mt.1500), circondato da monti maestosi che meritano la sua fama. Sosta per la passeggiata attorno al lago, km. 3,6 di sentiero accessibile a tutti, con alcuni punti in salita-1h45 circa. Proseguimento per il Lago di Dobbiaco (mt.1260), piccolo gioiello alpino formatosi da numerose frane che si staccarono dalle montagne sulla sponda occidentale del lago. Tempo a diposizione per il pranzo libero o con cestino dell’albergo. Possibilità di percorrere il sentiero naturalistico attorno al lago, una piacevole passeggiata in piano di circa km 4,5 accessibile a tutti-2h circa.  Trasferimento in centro a Dobbiaco, considerata la “Porta delle Dolomiti”; la parte storica è raccolta attorno alla grande parrocchiale, interessante esempio d’arte barocca della Val Pusteria, affiancata dall’alto campanile inconfondibile per la copertura a cipolla di colore verde. Ritorno a S. Vigilio. Cena e pernottamento.

Sabato 2 luglio – il viaggio di ritorno: il Lago di Misurina
Partenza per la Val Pusteria e percorrendo la Strada Alemagna, in vista del Cristallo, salita al Lago di Misurina (mt. 1750). Come un gioiello incastonato tra le Dolomiti, in vista delle Tre Cime di Lavaredo, è noto per la sua bellezza e per le proprietà terapeutiche che offre grazie al suo microclima particolarmente salubre. Sosta. Attraverso il Passo Tre Croci arrivo a Cortina d’Ampezzo (mt. 1220), uno dei centri montani più famosi d’Europa. La lunga tradizione alpinistica, l’efficienza delle attrezzature sportive e alberghiere e la straordinaria suggestione del paesaggio circostante hanno fatto di Cortina la “Perla delle Dolomiti”. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio, percorrendo il Cadore, arrivo all’autostrada Belluno/Ponte nelle Alpi e proseguimento per il ritorno a Bologna.