Skip to main content
  • Categoria

Roma: alle radici della storia

Dal 4 al 6 Marzo

Partenza


Dal 04/03/2022
al 06/03/2022

durata: 3 giorni

€ 570.00

Dettaglio quota

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE minimo/massimo 20 partecipanti € 570,00

SUPPLEMENTO SINGOLA (numero limitato) € 80,00

LA QUOTA COMPRENDE: *Viaggio in pullman G.T., incluso pedaggi autostradali, parcheggi e ZTL; *Sistemazione in buona casa per ferie, in camere doppie con servizi privati; *Trattamento di mezza pensione in albergo (cena 3 portate e prima colazione); *Pranzo del secondo giorno; *Guide locale per tutte le visite; *ingressi alla ai Musei Capitolini, Centrale MonteMartini e Museo Nazionale Romano, Terme di Caracalla: € 50,00 circa; *Ausilio di radio durante le visite; *Spese di gestione pratica, incluso assicurazione sanitaria e contro annullamento, obbligatorie e non rimborsabili (€ 25.00); *Assistenza di accompagnatore per tutta la durata del viaggio.

LA QUOTA NON COMPRENDE: due pranzi e le bevande; eventuali altri ingressi; tassa di soggiorno (circa € 7.00), *Mance ed extra di natura personale; *tutto ciò che non è compreso alla voce “la quota comprende”

Note: -l’ordine delle visite potrebbe variare
-sono previsti percorsi a piedi: a Roma i punti dove è prevista sosta pullman per carico/scarico sono limitati

Iscrizioni immediate !!!! Saldo entro il 10 gennaio

POSSIBILITA’ DI ISCRIZIONE CON PAGAMENTO ANCHE TRAMITE BONIFICO BANCARIO
INDICANDO COGNOME, NOME E VIAGGIO (inserendo anche i servizi facoltativi)
IBAN UNICREDIT: IT 02 C 02008 02480 000002855440

Venerdì 4 marzo – in viaggio verso Roma e i Musei Capitolini

Orari e luoghi di ritrovo dei Partecipanti

– Bologna, autostazione Pens. 25 alle ore 7.00
– Borgo Panigale, Centro Ipercoop su Via M.E.Lepido (possibilità di parcheggio) alle ore 7.20

Sistemazione in pullman e partenza direzione Lazio. Sosta lungo il percorso per pranzo libero in area di servizio. Arrivo a Roma nel primo pomeriggio, incontro con la guida e ingresso ai Musei Capitolini, grande complesso museale, è il museo pubblico più antico del mondo, fondato nel 1471 da Sisto IV con la donazione al popolo romano di statue bronzee conservate fino ad allora al Laterano, che costituirono il nucleo iniziale della raccolta. Le collezioni furono successivamente incrementate dai pontefici con opere provenienti dagli scavi di Roma, dal Vaticano o acquistate appositamente per il museo e si arricchirono notevolmente alla fine dell’Ottocento con i rinvenimenti degli scavi per la costruzione di interi quartieri della città, divenuta capitale d’Italia. Al termine trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

Sabato 5 marzo – la Via Appia Antica e la Centrale Montemartini
Mattinata dedicata alle aree archeologiche all’aperto. Inizio delle visite con l’itinerario lungo la Via Appia Antica “la Regina delle Vie”, un lungo racconto che si snoda attraverso secoli e chilometri: con i suoi 2300 anni di storia mostra i segni di un passato illustre che ancora oggi affascina, tra le rovine dei monumenti funebri e la vegetazione; già nella metà dell’Ottocento fu qui realizzato un museo all’aria aperta voluto da Papa Pio IX. Trasferimento alle Terme di Caracalla per la passeggiata fra le imponenti rovine del complesso che fu il luogo di svago dei romani frequentato non solo per curare la loro igiene e salute, ma anche per praticare sport, per studiare e per concedersi relax nei giardini all’aperto che circondano l’edificio. Pranzo. Pomeriggio dedicato alla visita della Centrale di Montemartini, straordinario esempio di riconversione in sede museale di un edificio di archeologia industriale: il primo impianto pubblico di Roma per la produzione di energia elettrica è oggi il secondo polo espositivo dei Musei Capitolini; due mondi diametralmente opposti, nei vasti spazi, scanditi dai giganteschi macchinari superstiti, trovano spazio reperti archeologici. Al termine ritorno in hotel. Cena e pernottamento.

Domenica 6 marzo – Il Museo Nazionale Romano e il viaggio di ritorno
Mattina dedicata alla visita del Museo Nazionale Romano creato per la conservazione, la valorizzazione e la fruizione di un patrimonio unico al mondo nelle sue sedi di Palazzo Massimo e delle Terme di Diocleziano, altra tappa fondamentale per approfondire la conoscenza delle grandi opere create durante i secoli meravigliosi della storia di Roma. Visita alla chiesa di Santa Maria degli Angeli, realizzata su progetto di Michelangelo, trasformando alcuni ambienti delle terme di Diocleziano; il risultato è una delle chiese più speciali di Roma per il suo aspetto esterno decadente e il suo ampio interno realmente spettacolare. Tempo per il pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per il ritorno a Bologna.