Skip to main content
  • Categoria

Perugia Corciano e Montefalco dall’11 al 12 Dicembre

Partenza


Dal 11/12/2021
al 12/12/2021

durata: 2 giorni

€ 310.00

Dettaglio quota

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE   minimo 20 partecipanti          € 310,00

SUPPLEMENTO SINGOLA (numero limitato)                                                       €   50,00

LA QUOTA COMPRENDE: *Viaggio in pullman G.T.; *Sistemazione in albergo 4 stelle a Perugia in camere doppie con servizi privati; *Trattamento di mezza pensione  in albergo; * 1 pranzo in ristorante a Perugia,* 1 pranzo in Cantina a Montefalco; *bevande ai pasti; *Visite con guida locale come da programma; *Ausilio di radio durante le visite; *Assistenza dell’agenzia per tutto il viaggio;  *Spese di gestione pratica, obbligatorie e non rimborsabili, comprensive di assicurazione annullamento e sanitaria (€15.00).

LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi circa € 15.00; mance ed extra di natura personale e tutto quanto non espressamente indicato alla voce: la quota comprende

ESCURSIONE ORGANIZZATA NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE VIGENTI.

PER POTER VIAGIARE SI DEVE ESSERE IN POSSESSO DI GREEN PASS VALIDO.

E’ OBBLIGATORIO L’USO DELLA MASCHERINA NEGLI AMBIENTI CHIUSI E ALL’APERTO, IN CASO NON SI RIESCA A MANTENERE IL DISTANZIAMENTO

 LE ISCRIZIONI SONO APERTE FINO A ESAURIMENTO POSTI:

PER L’ISCRIZIONE SI CHIEDE IL PAGAMENTO DI UN ACCONTO DI € 100,00 ENTRO IL 25 OTTOBRE  SALDO ENTRO IL 15 NOVEMBRE

POSSIBILITA’ DI ISCRIZIONE CON PAGAMENTO ANCHE TRAMITE BONIFICO BANCARIO

INDICANDO COGNOME, NOME E VIAGGIO

IBAN UNICREDIT: IT 02 C 02008 02480 000002855440

11 Dicembre, sabato: MEDICINA – BOLOGNA – CORCIANO – PERUGIA
Di buon mattino partenza in pullman da Medicina/Bologna, autostazione, pensilina 25, procedendo via autostrada per Perugia, fino a raggiungere Corciano, silenzioso e affascinante centro, annoverato fra “I Borghi più belli d’Italia”, arroccato su un colle panoramico e ancora racchiuso nella sua alta cinta muraria, lunga quasi un chilometro. Corciano nasconde vicoli storici dal fascino antico, graziose case in mattoncini, scorci incantati e vedute dall’alto sul più tipico paesaggio collinare umbro. All’arrivo incontro con la guida e piacevole passeggiata nel centro per ammirare i suoi angoli più significativi. Al termine proseguimento per Perugia, indiscusso epicentro dell’Umbria e città d’arte, protetta da una poderosa cinta di mura dall’armoniosa bellezza. All’arrivo pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato alla scoperta di questa bella città: Fontana Maggiore, una delle più belle fontane medievali d’Italia, la Cattedrale, il Palazzo dei Priori, il Collegio del Cambio, antica sede dei cambiatori di valuta, che presenta uno dei più importanti cicli di affreschi rinascimentali, opera del Perugino, la Chiesa di San Bernardino, raro esempio di architettura rinascimentale in città, la Porta di San Pietro e l’Arco Etrusco, un tempo porta principale della cinta etrusca della città. Al termine delle visite breve tempo a disposizione per dare uno sguardo ai mercatini di Natale che in questo periodo animano la Fortezza Paolina. Sistemazione in albergo per cena e pernottamento.

12 Dicembre, domenica: PERUGIA – MONTEFALCO – BOLOGNA
Dopo la prima colazione in albergo partenza per una delle cittadine annoverate fra “I Borghi più belli d’Italia”: Montefalco, la culla delle uve Sagrantino, definita per la sua splendida posizione panoramica “Ringhiera dell’Umbria”. Montefalco deriva il suo nome dalla passione per la caccia al falcone di Federico II che qui trascorse un anno intorno al 1249 e racchiude all’interno delle sue mura un ricco patrimonio d’arte: la chiesa di Sant’Agostino, costruita insieme al convento nella seconda metà del Duecento, la chiesa-museo di San Francesco che rappresenta una sintesi della storia e della cultura di Montefalco con i bellissimi affreschi di Benozzo Gozzoli oltre a opere del Perugino e dei maestri umbri del Quattrocento. Non si possono poi dimenticare le belle piazze con interessati edifici signorili e la Chiesa di Santa Chiara della Croce, con dipinti di scuola umbra trecenteschi. Visita ad una cantina che produce diversi vini tipici del territorio tra cui anche il famoso Sagrantino di Montefalco e pranzo tipico. Nel pomeriggio inizio del viaggio di rientro per raggiungere le località di partenza in serata.