Skip to main content
  • Categoria

MAGICO UZBEKISTAN

4-11 Giugno 2024

Partenze


Dal 04/06/2024
al 11/06/2024

durata: 8 giorni

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE minimo 15 partecipanti euro 2090 QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE minimo 25 partecipanti euro 1960

Dettaglio quota

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

min. 15 partecipanti € 2090

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

min. 25 partecipanti € 1960

SUPPLEMENTO SINGOLA     (numero limitato)         € 265,00 TASSE AEROPORTUALI (quota soggetta a variazioni) € 260,00

La quota comprende; voli di linea Uzbekistan Airlines da e per Milano; 23 KG di valigia, trasferimenti in pullman per la realizzazione del programma in Uzbekistan; sistemazione in hotel 3/4 stelle (classificazione locale); pasti da programma dalla colazione del secondo giorno alla colazione dell’ultimo; escursioni e visite con guida locale in italiano e ingressi ai luoghi citati nel programma; quota di gestione pratica comprensiva di assicurazione annullamento e sanitaria; accompagnamento tecnico.

Non comprende i pasti indicati come liberi e le bevande; escursioni facoltative ed eventuali altri ingressi; tasse aeroportuali soggette a modifica (€ 260 circa); tasse di soggiorno; mance (euro 45) ed extra personali; tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Nota: L’ordine delle visite potrebbe subire variazioni

 POSSIBILITA’ DI TRASFERIMENTO DA BOLOGNA

ALL’AEROPORTO MALPENSA A/R 200 EURO

DOCUMENTO: PASSAPORTO (con almeno 6 mesi di validità residua) -una copia del Passaporto è da consegnare in agenzia-

LE ISCRIZIONI SONO APERTE

 VERSAMENTO DELL’ACCONTO DI €  700 ALL’ATTO DELLA PRENOTAZIONE

SALDO ENTRO IL 3 MAGGIO

Possibilità di iscrizione con pagamento tramite bonifico bancario, indicando cognome, nome e viaggio

IBAN UNICREDIT: IT 02 C 02008 02480 000002855440

Uzbekistan, crocevia delle civiltà in cui la storia del mondo si dispiega in ogni momento, nel cuore dei paesi ricchi di tradizioni e circondati di paesaggi di rara purezza. Testimone della grandezza e della decadenza degli imperi mongoli e persiani, tappa privilegiata della Via della Seta, l’Uzbekistan possiede innumerevoli tesori del suo passato multiculturale.

1° Giorno

MILANO – partenza

Partenza con volo di linea per Urgench. Pernottamento a bordo.

2° Giorno

URGENCH – KHIVA

Arrivo ad Urgench e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida locale. Trasferimento a Khiva.  Trasferimento in hotel per la prima colazione  (check in dopo le ore 14.00). Inizio delle visite di Khiva, la più antica e meglio conservata cittadina sulla “via della seta”. Si visiteranno: la madrasa Mohammed Amin Khan, il mausoleo di Pakhlavan Mahmud, eroe e patrono di Khiva, la madrasa Islam Khoja, la moschea di Juma, interessante per le sue 213 colonne di legno alte 3,15 m., in stile arabo. Pranzo in ristorante locale. Proseguimento della visita con la Casa di Pietra (Tosh Howli), la Madrasa Allah Kuli Khan e il caravanserrai. Sarà prevista una visita alla panetteria Zarafshan, con dimostrazione della preparazione del pane tradizionale. Prima di cena vi sarà offerta limonata allo zenzero con vodka sul terrazzo di Zaynab.  Al termine delle visite, sistemazione in hotel. Cena in ristorante locale con dimostrazione della preparazione del pasto tradizionale di Khorezm: Tuhum barak.  Pernottamento in hotel.

3° Giorno

KHIVA – BUKHARA   (426 Km.)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in pullman attraversando il deserto “rosso” del Kizyl Kum a Bukhara. Snack lungo il trasferimento a base di Shashlik (i famosi spiedini uzbeki). Arrivo a Bukhara dopo circa 7 ore e mezza di tragitto Sosta al complesso Labi Hauz composto da tre monumentali edifici: la Kukeldash Madrasa (una delle più grandi scuole islamiche costruite in Asia centrale), la Khanaka e la madrasa Nodir Divan-begi costruita nel 1.630. Trasferimento in albergo.  Cena e pernottamento.

 4° Giorno

BUKHARA

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della città, si potranno vedere: il complesso Poi-Kalon, il Minareto Kalyan, la Moschea Kalyan e l’unica madrasa funzionante a Bukhara, la Madrassa Miri Arab. Alla Fortezza Ark, la fortezza monumentale che è il più antico monumento architettonico ed archeologico di Bukhara. Quindi sosta ad uno dei monumenti più importanti della città costruito nel 1712, la Moschea Bolo Hauz. Successivamente visita al Chasmai Ayub (considerato l’edificio misterioso) e la Mausoleo Ismail Samani, la prima tomba Islamica dell’Asia centrale. Visita alla Sinagoga, ancora funzionante e protetta dal governo della città. Ancora la Moschea Magoki Attori, edificio realizzato ancor prima dell’islamizzazione del paese. Passaggio nella Bukhara medioevale e sosta alla Cupola del Commercio, alla sauna (Bozori Kord Khammam, al grande centro commerciale del XVI secolo Abdullakhan Tim, alla Ulugbeg Madrasa e infine alla Abdulazizkhan madrasa. Durante le visite oltre al pranzo presso un ristorante locale sarà possibile visitare la casa di Rahmon e vedere la realizzazione di diversi tipi di Suzane. Cena in ristorante. Se disponibile, sarà possibile assistere ad uno spettacolo folcloristico.

5° Giorno

BUKHARA – SHAKHRISABZ (270 Km. circa 4 ore) – SAMARKANDA   (150 Km. – due ore circa)

Dopo la colazione partenza per Shakhrisabz, patria di Amir Timur il Grande. All’arrivo a Shakhrisabz visitare: il Palazzo Aksarai (la costruzione del palazzo, iniziata nel 1380 terminò nel 1404); il Complesso di Dorus Saodat (realizzato dopo la morte del figlio maggiore di Amir Temur-Jakhangir nel 1376; il Complesso Dorut Tilovat (che comprende la moschea Kuk Gumbaz, Gumbazi Sayidon, il Mausoleo di Jakhangir); la Moschea Hazrati Imom  (edificio del XIX secolo molto probabilmente collegato ad Abu Abdulla Muhammad ibn Nasr al Keshi, un santone locale nel IX secolo, le cui spoglie, secondo la leggenda,  furono riportate da Tamerlano da Baghdad); la Cripta di Tamerlano: ritrovata dagli archeologi a metà del XX secolo. Amir Temur avrebbe dovuto essere sepolto lì, ma poichè il passo di montagna tra Samarcanda e Shakhrisabz era coperto dalla neve, i resti del grande condottiero furono sepolti a Samarkanda. Pranzo in ristorante locale. Proseguimento alla volta di Samarkanda. Cena e pernottamento.

6° Giorno

SAMARKANDA

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della città: alla Piazza Registan (è possibile assistere ad una piccola esibizione musicale presso la Sherdor Madrasa che si affaccia sulla piazza con mini conferenza sugli strumenti musicali tradizionali); al Mausoleo Gur-e-Amir (è quì che è sepolto Tamerlano assieme ai suoi due figli e due suoi nipoti); allo Shah-i-Zinda (la Tomba del re vivente),  un viale di mausolei con una delle più ricche opere di maioliche; all‘Afrosiab Museum; all‘Osservatorio di Ulugbek (che fu grande studioso di astronomia);  alla Bibi Khanym Moschea che nel XV secolo era una delle moschee più grandi e magnifiche del mondo; infine al famoso Siyob Bazaar. Durante le visite sarà possibile visitare una fabbrica della carta di seta ed una fabbrica di tappeti. Pasti in ristoranti locali. Pernottamento.

7° Giorno

SAMARKANDA – TASHKENT  (308 Km. – 4 ore e mezza circa)

Prima colazione e pernottamento in hotel. Partenza in pullman per Tashkent. Arrivo e pranzo in ristorante. Visita della città vecchia: del Complesso Khast Imam (che comprende la madrasa Barak Khan, la moschea Tillya Sheikh, il mausoleo Kaffal Shashiy, e la Madrasa Muyi Mubarak che custodisce il più antico Corano sacro). Pranzo in ristorante locale. Successivamente, sosta al Chorsu Bazaar, uno dei mercati storici più autentici dell’Uzbekistan. Infine la piazza del Teatro di Navoi, il primo teatro musicale professionale dell’Asia centrale fondato nel 1929 costruito dai prigionieri giapponesi della seconda guerra mondiale.Cena in ristorante.

8° Giorno

TASHKENT – MILANO

Prima colazione in hotel. Al mattino completamento della visita della capitale: visita della Tashkent moderna: la piazza Amir Temur, la piazza della Indipendenza, e infine alcune stazioni della metropolitana e la ex casa dei Romanov (solo esterno) realizzata nel 1891 nel centro della città. Trasferimento in aeroporto per partenza con volo di linea. Arrivo e fine dei nostri servizi.

Importante:
Gli itinerari e l’ordine di effettuazione delle visite turistiche potranno subire variazioni per motivi operativi e  a causa di eventi culturali, sportivi o manifestazioni legate a festività.
E’ possibile che per decisioni del Governo uzbeco alcuni siti vengano chiusi senza preavviso o siano in alcune ore del giorno non accessibili, al visitatore.

DA TENERE PRESENTE

  • I programmi in Asia Centrale sono ricchi di interesse storico e culturale. è richiesto tuttavia un certo spirito di adattamento alla realtà locale: i voli potrebbero subire improvvise variazioni di orario costringendo a riprogrammare l’ordine delle visite.
  • Il trasferimento in pullman da Urgench a Bukhara attraverso il deserto, pur essendo lungo e pesante, rappresenta l’occasione per vedere il famoso “Deserto Rosso” (il “Kizil Kum”)
  • Medicine: Si raccomanda la massima cautela nella introduzione di medicinali di tipo ansiolitico poiché vengono equiparati a vere e proprie droghe. Qualora si tratti di ansiolitici salva-vita (a titolo di esempio “Xanax” e “Orfidal” che contengono Alprazolam), i medicinali devono essere dichiarati al momento dell’ingresso nel Paese e accompagnati dalla prescrizione medica. Altrettanto importante è limitare il quantitativo solo allo stretto necessario per affrontare il viaggio. Per essere certi che il farmaco possa essere introdotto nel Paese, si suggerisce di contattare prima della partenza l’ambasciata uzbeka a Roma.