Skip to main content
  • Categoria

Il Bernina Express: dal 18 al 20 Febbraio

Partenza


Dal 18/02/2022
al 20/02/2022

durata: 3 giorni

€ 500.00

Dettaglio quota

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE minimo 20 partecipanti  € 500,00
SUPPLEMENTO SINGOLA  (numero limitato)  €  74,00

La quota comprende: viaggio in pullman g.t.; 2 pernottamenti in hotel 3 stelle con trattamento mezza pensione (cena 3 portate/bevande incluse); guida per l’intera giornata in escursione a St-Moritz con pranzo in ristorante menu 3 portate incluso soft-drink/birra; passaggio in trenino Tirano/St-Moritz posti riservati in carrozze standard; pranzo della domenica a base di Pizzoccheri (bevande incluse);   accompagnamento tecnico; spese di gestione pratica comprensive di assicurazione annullamento e sanitaria (€ 25,00 non rimborsabili in caso di cancellazione)

La quota non comprende: il pranzo del venerdì; eventuali ingressi; tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La Quota Comprende”; eventuale tassa di soggiorno.

Note:

ABBIGLIAMENTO E CLIMA: per via del tipo di escursioni e delle altitudini che si raggiungono, consigliamo abbigliamento pratico, sportivo, con giacca imbottita e scarpe comode con para di gomma.

DOCUMENTO RICHIESTO: obbligatorio il documento personale valido per l’espatrio (è sufficiente la carta di identità). Per i minorenni accertarsi presso gli enti preposti che siano in regola con il documento per l’espatrio.

IN OTTEMPERANZA ALLE NORME DI PREVENZIONE DAL COVID-19:
-in base alla normativa attuale si potrà partecipare solo se in possesso di green-pass
– la sistemazione in pullman sarà una persona ogni due sedili, salvo congiunti compagne/i di camera e/o modifiche delle norme vigenti; i posti saranno pre-assegnati.  Capienza massima 80%
-E’ obbligatorio l’uso della mascherina.

ESCURSIONE ORGANIZZATA NEL RISPETTO DELLE NORME SUL DISTANZIAMENTO

Iscrizioni aperte, fino ad esaurimento posti. Acconto di € 150 entro il 20 dicembre
Saldo entro il 30 gennaio

POSSIBILITA’ DI ISCRIZIONE CON PAGAMENTO ANCHE TRAMITE BONIFICO BANCARIO INDICANDO COGNOME, NOME E VIAGGIO
IBAN UNICREDIT: IT 02 C 02008 02480 000002855440

Venerdì 18 febbraio – Lecco e l’Abbazia di Piona

Orari e luoghi di partenza
– Bologna, autostazione pensilina 25 alle ore 7.20
– Bologna, Centro Borgo Ipercoop su Via M.E.Lepido (possibilità di parcheggio) alle ore 7.45

Sistemazione in pullman. Partenza via autostrada in direzione nord verso il Lago di Como. Sosta a Lecco per una passeggiata sul lungolago e per il pranzo libero. Nel pomeriggio, trasferimento nella zona di Colico, dove in posizione suggestiva si trova l’Abbazia di Piona. Sosta per la visita. Proseguimento lungo la Valtellina per Tirano.
TIRANO, graziosa cittadina a 450mt-slm, situate alla confluenza del Poschiavino nell’Adda a pochi passi dal confine con la Svizzera. Il borgo è circondato dalle coltivazioni tipiche valtellinesi e si trova in un crocevia importantissimo per gli scambi commerciali: tra il Passo dello Stelvio, il Passo del Bernina nel centro della Valtellina.
Sistemazione in hotel nella zona. Cena e pernottamento.

Sabato 19 febbraio – il trenino del Bernina e Saint Moritz
Incontro con la guida. Disbrigo delle formalità doganali. Alle ore 9.30 (orario indicativo) partenza dalla stazione di Tirano per il Passo del Bernina/St.Moritz con il Trenino Rosso del Bernina.
Molti lo chiamano il trenino più bello del mondo. Questo spettacolare ed indimenticabile percorso ferroviario inizia a Tirano. Salire sul Trenino del Bernina equivale ad entrare in un teatro ed il paesaggio che scorre è il palcoscenico che offre uno spettacolo che muta con ritmo pigro. Non è solo la natura a farsi ammirare ma è anche la ferrovia stessa: locomotive e vagoni, piccole stazioncine, curve strettissime che permettono di “afferrare la coda del treno”, viadotti e gallerie elicoidali con pendenze a tratti impressionanti. Indubbiamente anche il percorso contribuisce al fascino di questa linea: si leva dal fondovalle valtellinese ai boschi della Val Poschiavo, sino a salire tra i ghiacciai e le vette del Bernina per poi scendere nella incantevole Engadina.
All’arrivo a ST.MORITZ incontro con il pullman. Breve tour guidato della famosa cittadina svizzera.
Sankt Moritz mt. 1.816slm Situata in riva ad un pittoresco lago, è universalmente riconosciuta come tra i più eleganti ed attrezzati centri di soggiorno montano del mondo. In una magica atmosfera, al centro della splendida regione dei laghi, in Engadina, s’intrecciano sciccheria, eleganza ed esclusività.
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio ritorno in pullman verso Tirano. Cena e Pernottamento in hotel.

Domenica 20 febbraio – Teglio e l’Accademia dei Pizzoccheri
Tempo a disposizione per la visita al Santuario Madonna di Tirano, con possibilità di partecipare alla Messa.
Il Santuario della Madonna di Tirano. A TIRANO SORGE MAESTOSA LA BASILICA DELLA BEATA VERGINE. SI TRATTA SENZA DUBBIO DEL MONUMENTO PIÙ INSIGNE DELLA PROVINCIA DAL PUNTO DI VISTA STORICO E ARTISTICO. SIMBOLO DELLA PROFONDA RELIGIOSITÀ CATTOLICA DEI VALTELLINESI, META ANCOR OGGI DI PELLEGRINAGGI, È STATA EDIFICATA A PARTIRE DAL 1505, NEL LUOGO IN CUI NEL 1504 LA MADONNA APPARVE AL BEATO MARIO OMODEI
Partenza per Teglio. Passeggiata al centro storico, fra suggestive stradine che sboccano su raccolte piazzette abbellite da fontane e circondate da edifici rustici, fino alla famosa Torre che domina la Valle.
Teglio mt. 900slm. Dal fondovalle dell’Adda la strada sale sul versante retico fra bei castagneti, interrotti dai terrazzamenti coltivati a vigneti, fino all’ampio pianoro sul quale si trova Teglio che dall’alto domina il paesaggio. La Patria dei Pizzoccheri è famosa per aver dato origina al nome Valtellina: gli studiosi ritengono derivi da “Vallis Tellina” ossia la Valle di Teglio.
Pranzo tipico in ristornate con i famosi Pizzoccheri dell’Accademia del Pizzocchero di Teglio. Nel primo pomeriggio partenza per il ritorno a Bologna, con arrivo previsto in serata.