Skip to main content
  • Categoria

Gioielli del Canavese Castelli, Balmetti e Ricetti

dal 2 al 5 Giugno

Partenza


Dal 02/06/2022
al 05/06/2022

durata: 4 giorni

€ 700.00

Dettaglio quota

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE   minimo 25 partecipanti € 700,00

SUPPLEMENTO SINGOLA         €  90,00  (numero limitato)

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman G.T.; Sistemazione in albergo 3 stelle sup. in camere doppie con servizi privati con trattamento di mezza pensione; 3- pranzi come da programma; ingresso al Ricetto di Candelo; guida locale a Ivrea, Borgofranco e Casale Monferrato; Spese di gestione pratica, inclusa assicurazione sanitaria e contro annullamento obbligatorie e non rimborsabili (€35.00); Accompagnatore.
LA QUOTA NON COMPRENDE: un pranzo; ingressi (es. Castello Agliè € 12 circa – Castello di Masino € 20 riduzioni con tessera Fai); Tassa di soggiorno (da pagare direttamente in hotel); mance ed extra in genere; tutto quanto non espressamente indicato nella voce comprende.

N.B.:   l’ordine potrebbe subire modifiche.

DOCUMENTO:  Carta d’identità

Le iscrizioni sono già aperte e proseguiranno fino ad esaurimento posti

È richiesto il versamento della quota entro il 10 maggio

POSSIBILITA’ DI ISCRIZIONE ANCHE   TRAMITE BONIFICO BANCARIO INDICANDO COGNOME, NOME    E   VIAGGIO            Codice IBAN UNICREDIT :   IT 02 C 02008 02480 000002855440

 

 

Giovedì 2 giugno – Bologna/Borgofranco/Lago di Viverone

Orari e luoghi di partenza

      • Ozzano Parcheggio Cimitero S. Cristoforo alle ore 6.40
      • Bologna, Autostazione Pens. 25 alle ore 7.10
      • Casalecchio Stazione Suburbana Garibaldi (lato Via Piave/capolinea del bus nr. 20) alle ore 7.30

    Sistemazione in pullman e partenza per il Piemonte. Arrivo a Borgofranco d’Ivrea e inizio del tour “Barocco e Balmetti”; i Balmetti sono tipiche cantine (balme) addossate al massiccio del Mombarone, dove potrete vivere l’esperienza affascinante di toccare con mano il “Respiro della Montagna”, chiamato “Ora”; un soffio perenne di aria fredda veicolata attraverso corridoi interni e fenditure nelle pietre che soffia ogni minuto di ogni giorno di ogni mese, dal tempo dei tempi. Con il passare dei secoli l’uomo ha sapientemente potuto sfruttare questo fenomeno geologico come antro in cui conservare e stagionare alimenti e vini. Sarà possibile entrare nei balmetti più belli, in un percorso naturalistico affascinante. Degustazione dei buonissimi Canestrelli che Lady-D si faceva spedire appositamente in Inghilterra. Pranzo. nel pomeriggio visita guidata al ricetto di Borgofranco: posizionato strategicamente sulla Via Francigena, nasconde una storia importante, condita di intrighi, passioni, spie e assassini alla corte dei Marini Savoia; visita del Palazzo Marini, ricco di decorazioni barocche. Trasferimento sul lago di Viverone. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

    Venerdì 3 giugno –  Ivrea e il Ricetto di Candelo
    Partenza per Ivrea, piccola e allegra cittadina, da sempre protagonista in prima persona della Grande Storia Nazionale. Ivrea-Eporedia che nasce sull’oro, e viene fondata per divinazione dai romani ben 100 anni prima di Aosta e Torino; Ivrea prima capitale d’Italia con Re Arduino dalle epiche liti con il Vescovo Varmondo. Incontro con la guida e inizio della passeggiata alla scoperta della città, le cui visite culminano con l’esperienza unica e irripetibile della Fabbrica Sociale di Adriano Olivetti: una fabbrica che forniva all’uomo lavoratore una rete completa di Servizi Sociali, dai trasporti agli asili; a testimonianza del racconto di un’epoca rimangono le pregevoli architetture Olivettiane, recentemente inserite nel Patrimonio dell’Unesco. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento al Ricetto di Candelo, interessantissima struttura fortificata contadina di epoca tardo-medievale, che offre scorci e suggestioni uniche. In questi giorni si svolge l’evento Candelo in Fiore, manifestazione floreale e tra le rue del borgo sarà possibile effettuare un viaggio nel mondo dei fiori e nelle diverse atmosfere espresse tramite l’arte del comporre il giardino: un percorso sensoriale, fra colori e profumi dei fiori, in uno dei Borghi più Belli d’Italia. Ritorno in hotel. Cena e pernottamento.

    Sabato 4 giugno – i Castelli di Masino e Agliè
    Partenza per Agliè e visita del Castello Ducale risalente al XII secolo, reso famoso dallo sceneggiato Elisa di Rivombrosa. Dell’imponente palazzo si visiteranno alcune delle principali sale interne e l’ampio giardino. Pranzo. Nel pomeriggio visita al castello di Masino che fu dei Valperga. Circondato da un grandioso parco ottocentesco a dominio della pianura canavesana è tutt’ora una dei meglio conservati del Piemonte, con ampi saloni decorati e arredati. Ritorno in hotel. Cena e pernottamento.

    Domenica 5 giugno – Lago di Viverone/Casale Monferrato/Santuario di Crea/Bologna
    Partenza per Casale Monferrato. Mattinata dedicata alla piacevole scoperta di questa cittadina dove il passato è testimoniato da chiese e palazzi antichi che ingemmano qua e là il tessuto cittadino. Passeggiata, con guida, nel centro storico che raccoglie interessanti edifici come la Cattedrale romanico-gotica, il Castello Paleologo e i palazzi barocchi. La passeggiata terminerà nello storico negozio dei Krumiri Rossi di Casale, il tipico biscotto di alta pasticceria. Pranzo-leggero con assaggio di antipasti locali. Nel pomeriggio trasferimento a Crea, dove su un poggio in mezzo al parco sorge l’omonimo santuario, frequentato luogo di culto fin dal XVI secolo; visita al complesso monumentale ‘Sacro Monte’, formato da 23 cappelle e cinque romitori, oltre alla bella chiesa dedicata all’Assunta (che insieme ai Sacro Monti del Piemonte fa parte dell’Unesco). Al termine partenza per il ritorno, con arrivo a destinazione previsto in serata.