Skip to main content
  • Categoria

Capodanno sulla Riviera di Ulisse dal 30 Dicembre al 2 Gennaio

Partenza


Dal 30/12/2021
al 02/01/2022

durata: 4 giorni

€ 980.00

Dettaglio quota

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE   minimo 25 partecipanti  € 980,00

SUPPLEMENTO SINGOLA                                                 €   135,00  (numero limitato)

 LA QUOTA COMPRENDE; *Trasferimenti in pullman G.T. come descritto dal programma; *Sistemazione in albergo 4 stelle, nella zona di Gaeta, in camere doppie con servizi privati; *Trattamento di mezza pensione (cena con bevande incluse) e cenone di Capodanno;  *1 pranzo; *Visite guidate a Terracina, Gaeta e Sperlonga come da programma; *Accompagnatrice; *Spese di gestione pratica, incluso assicurazione sanitaria e contro annullamento, obbligatorie e non rimborsabili (€ 25.00)

LA QUOTA NON COMPRENDE:  *3 pranzi; *tassa di soggiorno (indicativamente € 6 da pagare in loco); *offerta per la visita di Casamari e Trisulti; *ingresso a Museo Archeologico Villa di Tiberio € 6; *mance ed extra di natura personale e tutto ciò che non è compreso alla voce “la quota comprende”

L’ordine delle visite potrebbe variare

IN OTTEMPERANZA ALLE NORME DI PREVENZIONE DAL COVID-19:

-in base alla normativa attuale si potrà partecipare solo se in possesso di green-pass

– la sistemazione in pullman sarà una persona ogni due sedili (salvo congiunti e/o modifiche delle norme vigenti); i posti saranno pre-assegnati.

-E’ obbligatorio l’uso della mascherina.

ESCURSIONE ORGANIZZATA NEL RISPETTO DELLE NORME SUL DISTANZIAMENTO

 Iscrizioni aperte   fino ad esaurimento posti!

Con pagamento del saldo entro il 1° dicembre

POSSIBILITA’ DI ISCRIZIONE CON PAGAMENTO ANCHE TRAMITE BONIFICO BANCARIO
INDICANDO COGNOME, NOME E VIAGGIO
IBAN UNICREDIT: IT 02 C 02008 02480 000002855440

Giovedì 30 dicembre –   in viaggio verso il Lazio: l’Abbazia di Casamari

Orario e luogo di ritrovo dei Partecipanti

  • Bologna, autostazione Pens. 25 alle ore 7.10
  • Borgo Panigale, Centro Ipercoop su Via M.E.Lepido (possibilità di parcheggio) alle ore 7.30

Sistemazione in pullman e partenza direzione Lazio. Sosta lungo il percorso per pranzo libero in area di servizio. Nel primo pomeriggio arrivo a Casamari, vero gioiello di architettura gotico–cistercense.  Ingresso e visita (condotta da un monaco) dell’Abbazia, fondata nel 1203. Proseguimento per la Costa Tirrenica. Sistemazione in hotel nella zona di Gaeta. Cena e pernottamento.

Venerdì 31 dicembre – Sperlonga
Partenza per Sperlonga, ameno paesino su uno sperone roccioso a picco sul mare con bianche case lungo vicoletti e scalinate. Visita al Museo Archeologico Villa di Tiberio, sul luogo dove si trovano i resti della grande villa romana, del I secolo d.C. appartenuta all’imperatore Tiberio. Trasferimento in centro per una passeggiata fra le caratteristiche stradine.  Tempo a disposizione per il pranzo libero.   Nel pomeriggio sosta presso il Santuario della Trinità presso la Montagna Spaccata, una fenditura che si vuole aperta alla Morte di Cristo e i cui lati sono perfettamente combacianti. Ritorno in hotel. Cenone di Capodanno con menu di gala. Pernottamento.

Sabato 1° gennaio – Terracina e Gaeta
Pensione completa in hotel. In mattinata visita del centro storico di Terracina.  Città più antica di Roma il cui centro storico è un monumento a cielo aperto dominato dal Tempio di Giove Anxur, che, dalla cima del Monte S. Angelo, domina da 2000 anni l’intera Pianura Pontina. La città vanta monumenti di grande interesse come il Duomo di San Cesareo situato nella piazza centrale sul luogo dell’antico Foro Emiliano.  Pomeriggio dedicato a Gaeta con visita guidata del centro storico. Tempo a disposizione per passeggiare nelle strade della cittadina in attesa si accendano le luminarie che ormai da qualche anno abbelliscono la città durante il periodo natalizio. “Favole di Luce”: un invito all’immaginazione e alla fantasia, vere proprie opere d’arte che decorano con luci le facciate dei palazzi decorando e rallegrando la città, con immagini dedicate a Dante Alighieri, in occasione dei settecento anni dalla sua morte. Cena in ristorante. Ritorno in hotel. Pernottamento.

Domenica 2 gennaio – La Certosa di Trisulti e il viaggio di ritorno
Partenza per la Certosa di Trisulti, immersa nel verde di secolari foreste, fu fondata nel 1204 per volontà di Papa Innocenzo III. Da pochi giorni ha riaperto al pubblico con un nuovo percorso di visita che permetterà al di scoprire la storia e le bellezze degli edifici che compongono il complesso certosino tra cui alcuni angoli inediti del perimetro monasteriale. Al termine partenza per il ritorno. Sosta per il pranzo libero in aerea di servizio. Arrivo previsto in serata.