Skip to main content
  • Categoria

ASTI, ACQUI TERME e le Cattedrali Sotterranee di CANELLI

Dal 29 al 30 ottobre 2022

Partenza


Dal 29/10/2022
al 30/10/2022

durata: 2 giorni

€ 330

Dettaglio quota

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE   minimo 25 partecipanti  € 330,00

SUPPLEMENTO SINGOLA     (numero limitato)      €     40,00

 

La quota comprende: viaggio in pullman g.t.; sistemazione in hotel 3* nella zona di Acqui con trattamento mezza pensione (cena 4 portate/bevande incluse); degustazione/snack del sabato; ingresso e visita delle Cattedrali Sotterranee Bosca a Canelli; visite guidate di Asti e Acqui Terme; pranzo leggero e degustazione di vini la domenica;  accompagnatrice; spese di gestione pratica comprensive di assicurazione annullamento e sanitaria obbligatorie (€ 20,00 non rimborsabili in caso di cancellazione).

La quota non comprende:   gli ingressi non indicati (es.: Abb.Sezzadio € 5; Castello di Monastero € 3); tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”; tassa di soggiorno (€ 3 circa).

Nota: le visite potrebbero variare nell’ordine

DOCUMENTO: Carta d’identità

 

ESCURSIONE ORGANIZZATA NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE PER LA SICUREZZA DI PARTECIPANTI

E’ ATTUALMENTE OBBLIGATORIO L’USO DELLA MASCHERINA FFP2 A BORDO DEL PULLMAN

 

LE ISCRIZIONI SONO APERTE fino ad esaurimento posti!!!

Saldo entro il 20 settembre

 

POSSIBILITA’ DI ISCRIZIONE CON PAGAMENTO ANCHE TRAMITE BONIFICO BANCARIO

INDICANDO COGNOME, NOME E VIAGGIO

IBAN UNICREDIT: IT 02 C 02008 02480 000002855440

Sabato 29 ottobre – Bologna/Asti/Canelli

Orari e luoghi di partenza

  • Bologna, Autostazione Pens. 25 alle ore 6.40
  • Borgo Panigale, Via M.E.Lepido ang. Via Normanda alle ore 7.00

Sistemazione in pullman e partenza per il Piemonte. Arrivo ad Asti, importante centro già in epoca romana, possiede il più grande nucleo medioevale del Piemonte, ricco di torri e palazzotti. Incontro con la guida e passeggiata fra i principali monumenti come la Cattedrale in stile romano gotico lombardo, imponente edificio di grande bellezza e con un interno ricco di capolavori e resti di epoca romana; proseguimento in Corso Alfieri (antica Via Maestra), toccando Piazza Roma e la chiesa di San Secondo, simbolo e cuore della città, il Municipio, fino alla Piazza Alfieri (dove si corre il Palio più antico d’Italia in settembre). Sosta presso l’Enoteca Pompa Magna: assaggio dei famosi antipasti piemontesi e degustazione di vini astigiani.  Al termine proseguimento per Canelli, piccola cittadina del Monferrato Astigiano famosa per i suoi spumanti e le Cattedrali Vegetali, Patrimonio Mondiale dell’Unesco: chilometri di tunnel e gallerie scavati direttamente nelle colline tra il XVI ed il XIX secolo. Visita alle Cantine Bosca, itinerario che attraverso luci e suoni, racconta la storia delle attività locali legate alla produzione del vino e alla vocazione della famiglia Bosca all’esportazione, con l’esplorazione di questi ambienti suggestivi appunto scavati nel sottosuolo. Visita alle Cantine Bosca, itinerario che attraverso suoni e luci, racconta la storia delle attività legate alla produzione del vino e la vocazione della famiglia Bosca all’esportazione e prevede l’esplorazione di questi ambienti suggestivi, appunto scavati nel sottosuolo. Trasferimento nella zona di Acqui terme. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

 

Domenica 30 ottobre – Acqui Terme/Monastero Bormida/Abbazia di Sezzadio/Bologna

Mattinata dedicata alla visita di Acqui Terme, piccola cittadina deliziosa con tracce dell’antico insediamento romano. Passeggiata nel centro dominato dal Castello Paleologo, che offre un bell’affaccio sulla città; sosta presso la Cattedrale dell’Assunta del 1067 che conserva con il Trittico del Bernejo del 1480 di scuola Fiamminga; per terminare in Piazza della Bollente dove, dalla artistica fontana, sgorga l’acqua a 75°: è il luogo d’incontro per tutti gli Acquesi e non solo! Trasferimento a Monastero Bormida, nel cuore della Langa Astigiana, sul fiume omonimo, la Bormida in questo punto scavalcata da uno storico ponte in pietra. Visita del Castello, originariamente un monastero (da cui il nome) al cui interno sono visibili ampie sale alcune con pavimenti a mosaico e soffitti a vela affrescati.  Al termine light-lunch con degustazione di vini e prodotti locali presso il punto vendita dell’Azienda Agricola Sessanea, punto di arrivo del lavoro di generazioni impegnate da oltre cento anni nel settore dei vini e dei distillati e che hanno ottenuto nel tempo importanti riconoscimenti anche a livello internazionale. Possibilità di acquisto. Nel pomeriggio trasferimento al Sezzadio dove si trova l’Abbazia di Santa Giustina, importante centro religioso fondato nel 1030 dai Benedettini, su un luogo di culto longobardo dell’VIII secolo, che conserva un ciclo di affreschi del XIV sec. Al termine della visita, partenza per il viaggio di ritorno. L’arrivo a Bologna è previsto in serata.