CHIAMACI
051/261036
Dove vuoi andare?
RICERCA VIAGGIO

VILLA FOGAZZARO ROI SUL LAGO DI LUGANO Sabato 13 giugno 2020

Partenza
dal 13/06/2020
al 13/06/2020
75.00 €
Dettaglio quota +
QUOTA DI PARTECIPAZIONE                MINIMO 35 PAGANTI                €   75.00
 
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman G.T., incluso pedaggi autostradali e parcheggi; *Navigazione da Lugano a Villa Fogazzaro Roi di Oria; visita guidata della villa; *Assistenza di personale dell’ufficio; *Assicurazione Sanitaria.
LA QUOTA NON COMPRENDE: il pranzo; l’ingresso a Villa Fogazzaro Roi (€16.00 e gratuito per i soci FAI); mance ed extra di natura personale; e tutto ciò che non è compreso alla voce “la quota comprende”
 
ISCRIZIONI CON IL PAGAMENTO DELLA QUOTA ENTRO IL 30 MARZO 2020
STAMPA
SCARICA PDF
PROGRAMMA VIAGGIO
SABATO 13 GIUGNO 2020
Un’appartata e intima dimora della borghesia ottocentesca;
arredi, quadri e oggetti di squisito gusto rievocano, ancora intatti,
le atmosfere del capolavoro di Antonio Fogazzaro,
che tento amò questa villa affacciata su un angolo intoccato del Ceresio.
 
Ore 6.20 partenza da MEDICINA/parcheggio dell’ospedale, via Saffi, 1. Ore 6.40 carico a VILLANOVA/Molino Baviera. Ore 7.00 carico a Bologna, autostazione/pensilina 25. Via autostrada si raggiunge Lugano, città del Canton Ticino sull’omonimo lago, considerata da molti una delle più belle città della Svizzera. All’arrivo tempo a disposizione per i per una passeggiata sul lungo lago e per il pranzo libero. Nel primissimo pomeriggio, imbarco su imbarcazione privata per raggiungere Oria, sulla riva comasca del Lago di Lugano, un luogo che sembra essere rimasto fermo nel tempo, dove il ritmo sembra ancora quello ottocentesco. Visita alla villa dove Antonio Fogazzaro, trascorse lunghi periodi e che gli fornì l’ispirazione per comporre e ambientare “Piccolo mondo antico”, il suo romanzo più conosciuto. Entrando negli ambienti della villa si può notare come la suggestione letteraria aleggia ancora ovunque, dallo studio con ricordi personali dello scrittore, alla biblioteca, dal salone alla sala da pranzo, alla galleria affrescata fino alla darsena privata dove nel libro si consumò la tragica morte della piccola Ombretta. Il tutto è reso più scenografico da un incantevole giardino pensile che si affaccia sul lago. Questo splendido luogo nel 2009 è stato donato al Fai dal suo proprietario, il Marchese Giuseppe Roi. Visita guidata della villa. Al termine inizio del viaggio di rientro per raggiungere le località di partenza in serata.
VEDI DETTAGLIO COMPLETO
RICHIEDI INFORMAZIONI