CHIAMACI
051/261036
Dove vuoi andare?
RICERCA VIAGGIO

SIENA - IL PAVIMENTO SCOPERTO, la “Porta del Cielo” e il Museo dell’Opera del Duomo

Partenza
dal 13/10/2019
al 13/10/2019
88.00 €
Dettaglio quota +
MINIMO 30 Partecipanti€ 88,00

 
Comprende: viaggio in pullman g.t. e pedaggio di entrata a Siena; ingressi al Complesso del Duomo (Duomo, Cripta, Battistero, la Porta del Cielo); visite guidate (eccetto durante la salita alla Porta del Cielo); assistenza Petroniana; assicurazione sanitaria.
Non comprende: pranzo; mance; extra personali; tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.
PER MOTIVI ORGANIZZATIVI POTRANNO PARTECIPARE AL VIAGGIO al MASSIMO 34 PERSONE
Iscrizioni immediate !!!
 
STAMPA
SCARICA PDF
PROGRAMMA VIAGGIO
Domenica 13 Ottobre 2019
Ritrovo dei partecipanti
  • Modena, Motorozzazione civile alle ore 6.30
  • Bologna, autostazione Pens. 25 alle ore 7.10
 
Via autostrada arrivo a Siena. Incontro con la guida e inizio della passeggiata nel centro storico. La giornata sarà dedicata alla scoperta del complesso del Duomo e della zona che lo circonda.  Si iniziano le visite guidate con il Duomo, interessantissima creazione dell’architettura romanico-gotica italiana.  In questo periodo è interamente scoperto il "pavimento illustrato": 1300 metri quadrati di intarsi marmorei, a sgraffio e a colori, realizzati da maestri dell'arte senese dal '300 all'800. Un opera eccezionale unica nella storia dell’arte che per esigenze di conservazione. A seguire possibilità di salire alla “Porta del Cielo”, i sottotetti del duomo: uno stupefacente percorso con affacci all’interno del duomo che permettono di ammirare nella sua interezza il pavimento. (Le salite si svolgono a gruppi di 16 persone a distanza di 30 minuti l’una dall’altra).  Tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento con il Museo dell’Opera del Duomo, ricchissimo di grandi capolavori tra cui le famose e drammatiche figure scolpite da Giovanni Pisano, provenienti dalla facciata della Cattedrale senese, la Maestà di Duccio di Boninsegna, e tanti altri; la “Cripta”, un complesso di archeologia, situato sotto la cattedrale e riscoperto nel 1999 che contiene una serie di affreschi duecenteschi; il Battistero, con il famoso fonte battesimale, capolavoro gotico rinascimentale realizzato su progetto attribuito a Jacopo della Quercia. Al termine partenza per il ritorno a Bologna.

VEDI DETTAGLIO COMPLETO
RICHIEDI INFORMAZIONI