CHIAMACI
051/261036
Dove vuoi andare?
RICERCA VIAGGIO

PERU'

COSA VEDERE

 
La magia del mondo andino non è solo nei tratti della sua cultura millenaria, nelle fantastiche costruzioni degli architetti preispanici, nella bellezza senza paragoni dei suoi paesaggi variopinti; ma anche seduce per la bellezza delle sue coste, ottime per il surf e l'immersione, per le sue catene montuose che costituiscono una tentazione per gli scalatori di tutto il mondo e per i suoi belligeranti torrenti d'acqua, instancabili a maltrattare le canoe e i kayak.Avventure, rischi ed emozioni per i sentieri curvilinei d'altura. Camminare, pedalare, cavalcare o anche salire su un ghiacciaio o affrontare le rapide di un fiume impetuoso che scorre tra due pareti verticali. Sfida, coraggio e onore.... e l'adrenalina aumenta volando sulle profonde depressioni, scalando le roccie arrotondate dal vento o domando le onde del mare apparentemente tranquillo.
 

QUANDO ANDARE

 
Non è possibile trovare un solo periodo in cui l'intero Perù offra il suo aspetto migliore, perché il periodo migliore nelle zone andine e nell'Amazzonia è quello dell'inverno australe (da giugno ad agosto), mentre lungo la costa questo periodo è fresco, nuvoloso e nebbioso. Per avere un po' di caldo e soprattutto il sole, lungo la costa e a Lima il periodo migliore va da dicembre ad aprile; per fare i bagni in particolare il periodo migliore va da gennaio a marzo. 
 

DOCUMENTI

 
Per visitare il Perù è necessario il passaporto.Per un soggiorno superiore ai 90 giorni è obbligatorio essere in possesso di un visto.
 

LINGUA

 
La lingua ufficiale è lo spagnolo, che presenta però alcune differenze rispetto a quello della madre-patria. Nelle regioni dell'entroterra le popolazioni parlano il quechua; nelle regioni del sud (fra cui il Dipartimento di Puno), si parla ancora l'aymara.
 

FUSO ORARIO

 
indietro di 6 ore durante l'orario solare, di 7 ore quando in Italia vige l'ora legale.
 

ABBIGLIAMENTO

 
Il clima in Perù è estremamente variabile a seconda della zona in cui ci si trova, e in ogni caso l'escursione termica tra giorno e notte è veramente notevole al di sopra dei 3. 000 m: la tecnica dell'abbigliamento a strati consente di adeguarsi alle variazioni o agli imprevisti climatici del momento; non ci si può dimenticare quindi di portare abbigliamento comodo ed adatto ad ogni temperatura (si scende anche sotto lo zero, quindi oltre a calzoncini corti e magliette, anche giacca di piuma, calzettoni, berretto e guanti di lana), scarpe resistenti, creme solari ad alta protezione, occhiali da sole, repellenti, farmacia da viaggio (in particolare, antibiotici a largo spettro, disinfettanti intestinali, antipiretici). , una torcia con batterie di ricambio. Negli altopiani l'aria è estremamente secca per cui non dimenticate creme per labbra e creme idratanti. Per maggior praticità sono consigliate sacche o borse non rigide.
 

VACCINAZIONI

 
Si consigliano le seguenti vaccinazioni: difterite e tetano, epatite virale A,epatite virale B, febbre gialla, 
RICHIEDI INFORMAZIONI

Petroniana

Vai al BLOG