CHIAMACI
051/261036
Dove vuoi andare?
RICERCA VIAGGIO

La Piccola Cassia, un percorso per pellegrini e viandanti che attraversa spazio e tempo

Partenza
580.00 €
Dettaglio quota +
QUOTA INDIVIDUALE A MINIMO 6 PARTECIPANTI € 580,00
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA€ 90,00


La quota comprende: pullman gran Turismo a disposizione per tutta la durata del tour (IVA e pedaggi inclusi); sistemazione in hotel/agriturismo 3 stelle in zona pedecollinare tra Bologna e Modena, con trattamento di mezza pensione; tutte le visite in programma con guida abilitata (su richiesta un unico accompagnatore per tutta la durata del tour).
La quota non comprende: ingressi, tutto quanto non indicato alla voce la quota comprende.

L’ordine delle visite potrebbe essere modificato per esigenze organizzative senza nulla togliere ai contenuti
STAMPA
SCARICA PDF
PROGRAMMA VIAGGIO

4 giorni - 3 notti

Nato in epoca romana come estensione della più nota Via Cassia, questo percorso ha consentito per lungo tempo a pellegrini e viandanti di spostarsi fra la Pianura Padana e la Toscana settentrionale. Si visiteranno luoghi carichi di significato storico e spirituale, senza tralasciare le innumerevoli eccellenze enogastronomiche di questa zona.

Giorno 1 - ARRIVO e SISTEMAZIONE in HOTEL - AGRITURISMO
Arrivo in serata del gruppo a Bologna, incontro all’aeroporto / stazione dei treni con assistente e pullman riservato. Trasferimento in hotel / agriturismo in zona pedecollinare fra Bologna e Modena. Cena e pernottamento.
Giorno 2 - LE ABBAZIE di NONANTOLA e MONTEVEGLIO
Colazione in hotel. Trasferimento in mattinata a Nonantola, paese di origine romana, ma che ha vissuto momenti di grande attività in epoca medioevale, grazie anche all’attività dei monaci benedettini. SI visiteranno, in particolare, l’Abbazia di San Silvestro I Papa ed il Museo Benedettino e Diocesano di Arte Sacra. Pranzo libero, suggeriamo in tipica trattoria emiliana e trasferimento a Monteveglio per visitare i resti del castello di origine matildica e l’Abbazia di Santa Maria Assunta, oggi custodita dai Fratelli di San Francesco, con i quali ci sarà un piccolo incontro per apprendere le peculiarità del luogo sacro. Rientro in hotel e cena.
Giorno 3 - Il BORGO MEDIOEVALE di CASTELLO DI SERRAVALLE e LA BADIA
Colazione in hotel. La giornata comincerà con trasferimento e visita alla chiesa di Sant’Apollinare, di probabile origine bizantina, a pochi chilometri da Castelletto di Serravalle, in Valsamoggia. Successivamente ci si sposterà presso l’antico borgo di Castello di Serravalle, ricostruito nel medioevo su fondamenta romane. Visita guidata al borgo e all’Ecomuseo della Collina e del Vino. Pranzo libero, suggeriamo in trattoria tipica. A seguire, visita a La Badia, con il complesso dell’Abbazia dei Santi Fabiano e Sebastiano, per secoli punto di sosta per i viandanti diretti a Roma. Breve visita al Museo della Badia. Rientro in hotel e cena.
Giorno 4 - SANTA LUCIA e la PIEVE di ROFFENO
Trasferimento a Roffeno, dove si visiteranno La Rocca e L’Abbazia di Santa Lucia (in località Santa Lucia). Datata fra i secoli X e XI, costruita dai monaci benedettini, l'Abbazia di Santa Lucia di Roffeno venne realizzata anche con lo scopo di fornire ospizio ed assistenza ai numerosi viandanti che percorrevano la strada di collegamento fra l'Emilia e la Toscana. Della sua antica origine resta visibile la cripta, divisa da colonne ben lavorate e capitelli romanici fra i più belli di tutta la montagna. Pranzo libero e rientro a Bologna per il viaggio di ritorno.
VEDI DETTAGLIO COMPLETO
RICHIEDI INFORMAZIONI