CHIAMACI
051/261036
Dove vuoi andare?
RICERCA VIAGGIO

KENYA

COSA VEDERE

Nell'immaginario collettivo il Kenya rappresenta il paese che più di tutti gli altri incarna il contatto con l'Africa selvaggia unito alle sue culture ancestrali, le savane popolate di animali, le spiagge incontaminate e le magnifiche barriere coralline. Il tutto incorniciato da foreste equatoriali, vette innevate e aridi deserti. Il Kenya è, infatti, il paese africano dove è più facile avvistare gli animali, ma il patrimonio è ricco anche per quel che riguarda le culture tribali e garantisce un affascinante viaggio indietro nel tempo, intriso di emozioni incredibili.

QUANDO ANDARE

Il Kenya è tagliato in due dall’Equatore e ha un clima caldo, più temperato sull’Altopiano e nella capitale. Sono presenti due stagioni umide: da marzo a maggio (grandi piogge) e da ottobre a dicembre (piccole piogge); le piogge hanno carattere intermittente. Generalmente la stagione più calda va da gennaio ad aprile; mentre è più fresco a luglio ed agosto, anche se le variazioni stagionali di temperatura sono ridotte. Sulla costa il clima è caldo anche nei mesi di settembre e ottobre, da novembre a marzo fa molto caldo, mentre le temperature sono più piacevoli da luglio ad agosto. L’escursione termica sull’Altopiano è piuttosto elevata e qui piove molto anche tra giugno e settembre. In generale, il periodo ideale per visitare il Kenya corrisponde alla nostra estate, giugno-settembre, perché sono i mesi meno caldi e meno piovosi. In generale comunque in Kenya il caldo è intenso e il sole è forte.

DOCUMENTI                     

E' necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto. Il visto d'ingresso, necessario, può essere richiesto presso l'Ambasciata del Kenya a Roma o direttamente in aeroporto.

LINGUA

Si parlano l'inglese e lo swahili (lingue ufficiali) e molti dialetti.

FUSO ORARIO

+2h rispetto all'Italia. +1h quando in Italia vige l'ora legale.

VACCINAZIONI E MEDICINALI

Nessuna vaccinazione è obbligatoria, ma può essere richiesta la vaccinazione contro la febbre gialla, se si proviene da Paesi nei quali il morbo è diffuso.
 
 
RICHIEDI INFORMAZIONI

Petroniana

Vai al BLOG