CHIAMACI
051/261036
Dove vuoi andare?
RICERCA VIAGGIO

BORMIO, IL BERNINA EXPRESS, LIVIGNO, IL PASSO DELLO STELVIO

Partenza
dal 07/07/2019
al 12/07/2019
950.00 €
Dettaglio quota +
MINIMO 20  Partecipanti€ 950,00
SUPPLEMENTO SINGOLA numero limitato € 150,00
 
La quota comprende: viaggio in pullman g.t.; 5 pernottamenti in hotel 3 stelle; trattamento di mezza pensione + tre pranzi; visite guidate come da programma; passaggio in trenino Tirano/St-Moritz in posti riservati/carrozza classica; quota di gestione pratica comprensiva di assicurazione annullamento e sanitaria (€ 30,00 non rimborsabili in caso di cancellazione); accompagnamento tecnico.
La quota non comprende: 3 pranzi e le bevande; ingressi (Parco Incisioni Rupestri, Terme di Bormio…); tassa di soggiorno (circa € 2 per persona e notte); extra di natura personale; tutto quanto non espressamente indicato nella voce la quota comprende.
 
DOCUMENTO RICHIESTO:               obbligatorio il documento personale valido per l’espatrio  (è sufficiente la carta di identità, senza estensione validità). Per i minorenni accertarsi che siano in regola con il documento per l’espatrio.
ABBIGLIAMENTO E CLIMA:         per via delle altitudini che si raggiungono e del tipo di escursioni, consigliamo abbigliamento pratico sportivo e da montagna, con giacca impermeabile/giacca a vento leggera e scarpe comode.
 
Iscrizioni entro il 20 maggio
con versamento dell’acconto di €uro 250,00
STAMPA
SCARICA PDF
PROGRAMMA VIAGGIO
Domenica 7 luglio - la Val Camonica
Orari e luoghi di partenza
Ore 6.30    Bologna, Autostazione Pensilina  25
Ore 6.50  Centro Borgo Ipercoop su Via M.E.Lepido/ang.Via Normandia (possibilità di parcheggio)  
Ore 7.20    Modena, Casello Mo/Nord  
 
Partenza via autostrada direzione Brescia e proseguimento per Breno in Val Camonica. Incontro con la guida e passeggiata nel Parco Mondiale delle Incisioni Rupestri, Patrimonio dell’Unesco, dove su rocce maestose levigate dalle glaciazioni, sono ben riconoscibili incisioni fatte dell’uomo preistorico. Al termine pranzo tipico della Valcamonica. Proseguimento per Bormio, attraverso il Passo dell’Aprica. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.
Lunedì 8 luglio - Bormio e Santa Caterina Valfurva
Mattinata dedicata all’escursione a Santa Caterina Valvurfa in bellissima posizione nel Parco Nazionale dello Stelvio. Tempo a disposizione per passeggiare nel centro storico. Pranzo libero. Ritorno a Bormio. Pomeriggio a disposizione per passeggiate e/o relax presso il rinomato Centro Termale dei Bagni di Bormio. Cena e pernottamento in hotel.
Martedì 9 luglio - il trenino del Bernina verso Saint Moritz
Trasferimento alla Stazione di Tirano. Incontro con la guida. Disbrigo formalità doganali. Alle ore 09.30 (orario indicativo) partenza per il Passo del Bernina/St.Moritz con il Trenino Rosso del Bernina.
All’arrivo a St.Moritz incontro con il pullman. Pranzo. Nel pomeriggio breve tour guidato della famosa cittadina svizzera. Ritorno in pullman a Bormio.  Cena e Pernottamento in hotel.

Trenino Rosso del Bernina. Molti lo chiamano il trenino più bello del mondo. Salire sul Trenino del Bernina equivale ad entrare in un teatro ed il paesaggio che ci scorre davanti è il palcoscenico che offre uno spettacolo che muta con ritmo pigro.  Non è solo la natura a farsi ammirare ma è anche la ferrovia stessa a dare spettacolo: piccole stazioncine, curve strettissime, viadotti e gallerie elicoidali con pendenze a tratti impressionanti. Indubbiamente anche il percorso contribuisce al fascino di questa linea: si leva dal fondovalle valtellinese ai boschi della Val Poschiavo, sino a salire tra i ghiacciai e le vette del Bernina per poi scendere in Engadina, sino a Pontresina e Saint Moritz.
Mercoledì 10 luglio - Il Passo dello Stelvio e Livigno
In mattinata partenza per il Passo dello Stelvio (mt. 2757) percorrendo la spettacolare strada grandiosa opera d’ingegneria per l’epoca in cui fu tracciata e realizzata ossia nel 1822, famosa per i suoi numerosi tornanti. E’ il valico automobilistico più alto d’Italia e raggiunge un’area naturalistica, paradiso per escursionisti e sciatori.   All’arrivo tempo a disposizione per godere panorami e fare brevi passeggiate.  Proseguimento per il Passo Umbrail (Svizzera) e sosta al complesso di San Giovanni Battista, patrimonio Unesco, antichissima abbazia benedettina. Attraverso la Galleria della Drossa, rientro in Italia e sosta a Livigno. Pranzo libero. Tempo a disposizione per  passeggiate e/o acquisti in zona extra-doganale. Ritorno a Bormio. Cena e pernottamento in hotel.
 
Livigno m. 1.816 La vasta conca di Livigno si estende dalla Forcola al ponte del Gallo per un totale di 22 km. Le sue case disposte lungo l'asse stradale che si snoda per una decina di chilometri tra il verde dei prati nel periodo estivo, fanno di Livigno una località suggestiva che si estende tra i Parchi Nazionali dello Stelvio e dell'Engadina. Tutt'altra era l'immagine del paese prima che godesse dell'extradoganalità. La valle, infatti, chiusa nel suo mondo agricolo, rimase praticamente isolata fino al 1952 quando l'accesso era pericoloso, soprattutto nel periodo del disgelo.
Giovedì 11 luglio - Bormio e Livigno
Giornata a disposizione. Possibilità di relax presso il rinomato Centro Termale dei Bagni di Bormio. Pranzo libero. Cena e pernottamento in hotel.
Venerdì 12 luglio - Grosio e il viaggio di ritorno
Partenza per Grosio paese dell’Alta Valtellina che conserva la chiesa di San Giuseppe, considerata uno degli edifici sacri più caratteristici della Valtellina per la l’architettura e la ricchezza artistica sia esterna che interna. Proseguimento lungo la Valtellina. Sosta a Teglio, piccolo paese famoso per essere la ‘patria del Pizzocchero’. Pranzo. Nel pomeriggio inizio del viaggio di ritorno. L’arrivo è previsto in serata.
VEDI DETTAGLIO COMPLETO
RICHIEDI INFORMAZIONI