Viaggio in Sardegna

i
PARTENZE
dal 29.09.2018
al 06.10.2018
1660.00 €
DETTAGLIO QUOTA +

QUOTA DI PARTECIPAZIONE               minimo 20 partecipanti                      € 1660.00

                                                        minimo 30 partecipanti                      € 1560.00              

TASSE AEROPORTUALI       €      60.00

SUPPLEMENTO SINGOLA    €     250.00

 

LA QUOTA COMPRENDE: *Volo di linea Meridiana: Bologna/Olbia e Alitalia: Cagliari/Roma/Bologna ; *Franchigia bagaglio in stiva di 20 kg; *Viaggio in Pullman  G.T. come da programma: *Sistemazione in alberghi  3 e 4 stelle, in camere doppie con servizi privati; *trattamento di pensione completa, dal pranzo del primo giorno a quello dell’ultimo; *Bevande incluse a tutti i pasti (1/2  l. acqua e ¼ di vino);*Guida locale itinerante per tutta la durata del viaggi; *Assistenza dell’Agenzia dalla partenza; *Ingressi: Basilica di Saccargia, Museo Etnografico di Nuoro, Sito archeologico di Tharros, Su Nuraxi di Barrumini; *Museo archeologico di San Antioco; *Spese di gestione pratica, incluso assicurazione contro annullamento e sanitaria, obbligatorie e non rimborsabili (€30.00)

LA QUOTA NON COMPRENDE: Le tasse aeroportuali, gli ingressi, le bevande extrai; mance ed extra di natura personale; tutto ciò che non è compreso alla voce la quota comprende

Iscrizioni con un acconto di € 400.00 entro il 25 Giugno – Saldo un mese prima della partenza

PROGRAMMA VIAGGIO
29 Settembre, sabato: BOLOGNA – OLBIA – COSTA SMERALDA
+

Ritrovo all’aeroporto di Bologna in tempo utile per le operazioni di imbarco. Partenza con volo Meridiana delle ore 9.00 per Olbia. All’arrivo incontro con la guida, sistemazione in pullman e inizio della visita della città con particolare attenzione alla chiesa di San Simplicio, importante monumento romanico, eretto tra i secoli XI e XII su un’area cimiteriale cristiana e alla cattedrale. A conclusione passeggiata su corso Umberto e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio escursione lungo la Costa Smeralda, sicuramente la zona più rinomata della Sardegna con le località di Porto Cervo e Baia Sardjnia dove si potrà fare una sosta. Al termine sistemazione in albergo nella zona di Olbia per cena e pernottamento.

30 Settembre, domenica: escursione a LA MADDALENA e CAPRERA
+

Prima colazione in albergo. Trasferimento al porto ed imbarco per la Maddalena, l’isola più grande dell’arcipelago, che si staglia tra azzurro e azzurro, mare e cielo, con il verde scuro della macchia radente sotto il soffio del vento, il bianco-grigio delle rocce di granito che diventano rossastre lungo il perimetro delle coste. Passeggiata nel centro storico, vero e proprio saliscendi di viuzze, vicoli e gradinate arrampicati sulla costa. Pranzo in ristorante.  Nel pomeriggio visita dell’isola Caprera. Unita alla Maddalena da un cordone artificiale, è legata al nome di Garibaldi, che arrivo qui nel 1855 e vi fece costruire una casa dove trascorse gli ultimi momenti della sua vita, trasformato oggi in un Museo (ingresso da pagare in loco), che espone vari cimeli legati alla vita dell’”Eroe dei due Mondi”. Rientro in albergo per cena e pernottamento.

1 Ottobre, lunedì: OLBIA – ARDARA - SACCARGIA – CASTELSARDO - SASSARI
+

Prima colazione in albergo e partenza in direzione Sassari. Soste alla chiesa romanica dell’XI secolo di Nostra Signora del Regno di Ardara, che accoglie al suo interno il retabolo più grande d’Europa e a Saccargia, per visitare la splendida e famosa chiesa della SS. Trinità. Proseguimento per Castelsardo, antico borgo fortificato, fondato dai genovesi nell’11° secolo a dominio del golfo. Grazie alla sua posizione, la cittadina godette sempre di un certo benessere e di numerosi privilegi. Pranzo in ristorante e passeggiata per le viuzze del centro punteggiate da negozi e bancarelle che offrono i prodotti tipici dell’artigianato locale, tra cui una grande varietà di cestini intrecciati, prodotto tipico della zona. Arrivo in serata a Sassari. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

2 Ottobre, martedì: escursione a ALGHERO e STINTINO
+

Prima colazione in albergo. Nella mattinata visita di Alghero, città eretta dai Genovesi intorno al XII secolo e divenuta inseguito città catalana, conserva ancora oggi alcune tracce della lingua e dell’architettura gotica catalana. Soste per ammirare la bella Cattedrale, importante costruzione del 16° secolo, che avrebbe dovuto emulare le architetture catalane, le varie torri, che appartenevano all’imponente cinta fortificata, la Chiesa di San Francesco, con l’austera facciata gotico catalana e le belle stradine del centro ricche di negozi e di bar. Al termine breve panoramica dello splendido e stupefacente promontorio di Capo Caccia. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio escursione a Stintino. Situato nell’estrema punta nord-ovest della Sardegna, Stintino possiede una delle coste più affascinanti dell’intera regione, con spiagge dalla sabbia bianchissima, acque cristalline e uno dei mari più belli dell’intero Mediterraneo, come la notissima spiaggia “La Pelosa”. Rientro in albergo in serata, cena e pernottamento.

3 Ottobre, mercoledì: SASSARI – NUORO – ORGOSOLO - ORISTANO
+

Prima colazione in albergo e partenza verso Nuoro, città che viene considerata il cuore della tradizione e dell’originalità culturale del territorio interno isolano. Visite alla chiesa della Solitudine dov’è sepolta Grazia Deledda e il Museo del Costume. Proseguimento per Orgosolo, caratteristico paese dell’interno, famoso per i suoi murales e pranzo tipico con i pastori a base di salsiccia, ‘porcetto’ arrosto, pecorino, il tutto innaffiato con vigoroso vino locale, il famoso Cannonau. Passeggiata nel centro di Orgosolo e ripresa del viaggio per Oristano. Arrivo in serata, sistemazione in albergo per cena e pernottamento. 

4 Ottobre, giovedì: ORISTANO – THARROS – SAN SALVATORE – BARRUMINI - CAGLIARI
+

Prima colazione in albergo e mattinata dedicata alla Penisola del Sinis, bellissima zona naturale, ricca di paesaggi diversi, dove l’azione del vento, del mare e dell’uomo si sono alternate nei millenni conferendo degli aspetti particolari al paesaggio, che è diventato uno dei più straordinari della Sardegna: visite alle rovine della città fenicia di Tharros sull’istmo di Capo San Marco e al vicino ipogeo di San Salvatore. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Barrumini, borgo agricolo nella verde e ondulata campagna ai piedi della Giara di Gestori, famoso per l’importante agglomerato nuragico di Su Nuraxi: visita a questo spettacolare complesso, formato da possenti fortificazioni, una torre e i resti dell’antico villaggio. Al termine proseguimento per Cagliari, capoluogo della regione. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

5 Ottobre, venerdì: escursione all’ISOLA DI SAN PIETRO e a SANT’ANTIOCO
+

Prima colazione in albergo. Mattinata dedicata all’Isola di San Pietro, piccolo microcosmo che racchiude al suo interno tutti gli ambienti naturali della Sardegna: zone montuose ricoperte di boschi, stagni, saline, macchia mediterranea, scogliere che variano dall’ocra, al rosso cupo, al bianco e al grigio dei basalti, dove il mare ha scavato delle sorprendenti grotte e tranquille spiagge di sabbia chiara. Visita alla cittadina di Carloforte, famoso centro marinaro fondato nella prima metà del Settecento da una colonia di oriundi liguri e ancora oggi vera e propria isola linguistica dove ancora si parla il genovese arcaico. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio passeggiata tra le vie del centro di Sant’Antioco, dove si possono scorgere, nei basamenti delle moderne abitazioni, resti di mura puniche, che ricordano la lunga storia del Sulcis. Si potranno ammirare: il ponte romano, che accoglie il visitatore all’ingresso del paese; la fontana romana; la Chiesa di Sant’Antioco Martire, il Thophet e la necropoli punica, e il museo archeologico. Al termine breve tempo a disposizione.  Rientro a Cagliari, cena e pernottamento in albergo.

6 Ottobre, sabato: CAGLIARI - BOLOGNA
+

Prima colazione in albergo e visita di Cagliari iniziando dallo Stagno di Molentargius con i suoi fenicotteri rosa; il quartiere castello edificato dai pisani, con la sua bellissima cattedrale intitolata a Santa Maria, l’anfiteatro romano, ecc. Pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato al completamento delle visite individuali e a fare acquisti. In tempo utile trasferimento in aeroporto: operazioni di imbarco e partenza con volo di linea Alitalia delle ore 19.10 per Bologna via Fiumicino. Arrivo previsto alle ore 22.10

APRI
CHIUDI
Condividi questa idea di viaggio con chi vuoi
CONDIVIDI CON
PROGRAMMA VIAGGIO
29 Settembre, sabato: BOLOGNA – OLBIA – COSTA SMERALDA
+

Ritrovo all’aeroporto di Bologna in tempo utile per le operazioni di imbarco. Partenza con volo Meridiana delle ore 9.00 per Olbia. All’arrivo incontro con la guida, sistemazione in pullman e inizio della visita della città con particolare attenzione alla chiesa di San Simplicio, importante monumento romanico, eretto tra i secoli XI e XII su un’area cimiteriale cristiana e alla cattedrale. A conclusione passeggiata su corso Umberto e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio escursione lungo la Costa Smeralda, sicuramente la zona più rinomata della Sardegna con le località di Porto Cervo e Baia Sardjnia dove si potrà fare una sosta. Al termine sistemazione in albergo nella zona di Olbia per cena e pernottamento.

30 Settembre, domenica: escursione a LA MADDALENA e CAPRERA
+

Prima colazione in albergo. Trasferimento al porto ed imbarco per la Maddalena, l’isola più grande dell’arcipelago, che si staglia tra azzurro e azzurro, mare e cielo, con il verde scuro della macchia radente sotto il soffio del vento, il bianco-grigio delle rocce di granito che diventano rossastre lungo il perimetro delle coste. Passeggiata nel centro storico, vero e proprio saliscendi di viuzze, vicoli e gradinate arrampicati sulla costa. Pranzo in ristorante.  Nel pomeriggio visita dell’isola Caprera. Unita alla Maddalena da un cordone artificiale, è legata al nome di Garibaldi, che arrivo qui nel 1855 e vi fece costruire una casa dove trascorse gli ultimi momenti della sua vita, trasformato oggi in un Museo (ingresso da pagare in loco), che espone vari cimeli legati alla vita dell’”Eroe dei due Mondi”. Rientro in albergo per cena e pernottamento.

1 Ottobre, lunedì: OLBIA – ARDARA - SACCARGIA – CASTELSARDO - SASSARI
+

Prima colazione in albergo e partenza in direzione Sassari. Soste alla chiesa romanica dell’XI secolo di Nostra Signora del Regno di Ardara, che accoglie al suo interno il retabolo più grande d’Europa e a Saccargia, per visitare la splendida e famosa chiesa della SS. Trinità. Proseguimento per Castelsardo, antico borgo fortificato, fondato dai genovesi nell’11° secolo a dominio del golfo. Grazie alla sua posizione, la cittadina godette sempre di un certo benessere e di numerosi privilegi. Pranzo in ristorante e passeggiata per le viuzze del centro punteggiate da negozi e bancarelle che offrono i prodotti tipici dell’artigianato locale, tra cui una grande varietà di cestini intrecciati, prodotto tipico della zona. Arrivo in serata a Sassari. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

2 Ottobre, martedì: escursione a ALGHERO e STINTINO
+

Prima colazione in albergo. Nella mattinata visita di Alghero, città eretta dai Genovesi intorno al XII secolo e divenuta inseguito città catalana, conserva ancora oggi alcune tracce della lingua e dell’architettura gotica catalana. Soste per ammirare la bella Cattedrale, importante costruzione del 16° secolo, che avrebbe dovuto emulare le architetture catalane, le varie torri, che appartenevano all’imponente cinta fortificata, la Chiesa di San Francesco, con l’austera facciata gotico catalana e le belle stradine del centro ricche di negozi e di bar. Al termine breve panoramica dello splendido e stupefacente promontorio di Capo Caccia. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio escursione a Stintino. Situato nell’estrema punta nord-ovest della Sardegna, Stintino possiede una delle coste più affascinanti dell’intera regione, con spiagge dalla sabbia bianchissima, acque cristalline e uno dei mari più belli dell’intero Mediterraneo, come la notissima spiaggia “La Pelosa”. Rientro in albergo in serata, cena e pernottamento.

3 Ottobre, mercoledì: SASSARI – NUORO – ORGOSOLO - ORISTANO
+

Prima colazione in albergo e partenza verso Nuoro, città che viene considerata il cuore della tradizione e dell’originalità culturale del territorio interno isolano. Visite alla chiesa della Solitudine dov’è sepolta Grazia Deledda e il Museo del Costume. Proseguimento per Orgosolo, caratteristico paese dell’interno, famoso per i suoi murales e pranzo tipico con i pastori a base di salsiccia, ‘porcetto’ arrosto, pecorino, il tutto innaffiato con vigoroso vino locale, il famoso Cannonau. Passeggiata nel centro di Orgosolo e ripresa del viaggio per Oristano. Arrivo in serata, sistemazione in albergo per cena e pernottamento. 

4 Ottobre, giovedì: ORISTANO – THARROS – SAN SALVATORE – BARRUMINI - CAGLIARI
+

Prima colazione in albergo e mattinata dedicata alla Penisola del Sinis, bellissima zona naturale, ricca di paesaggi diversi, dove l’azione del vento, del mare e dell’uomo si sono alternate nei millenni conferendo degli aspetti particolari al paesaggio, che è diventato uno dei più straordinari della Sardegna: visite alle rovine della città fenicia di Tharros sull’istmo di Capo San Marco e al vicino ipogeo di San Salvatore. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Barrumini, borgo agricolo nella verde e ondulata campagna ai piedi della Giara di Gestori, famoso per l’importante agglomerato nuragico di Su Nuraxi: visita a questo spettacolare complesso, formato da possenti fortificazioni, una torre e i resti dell’antico villaggio. Al termine proseguimento per Cagliari, capoluogo della regione. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

5 Ottobre, venerdì: escursione all’ISOLA DI SAN PIETRO e a SANT’ANTIOCO
+

Prima colazione in albergo. Mattinata dedicata all’Isola di San Pietro, piccolo microcosmo che racchiude al suo interno tutti gli ambienti naturali della Sardegna: zone montuose ricoperte di boschi, stagni, saline, macchia mediterranea, scogliere che variano dall’ocra, al rosso cupo, al bianco e al grigio dei basalti, dove il mare ha scavato delle sorprendenti grotte e tranquille spiagge di sabbia chiara. Visita alla cittadina di Carloforte, famoso centro marinaro fondato nella prima metà del Settecento da una colonia di oriundi liguri e ancora oggi vera e propria isola linguistica dove ancora si parla il genovese arcaico. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio passeggiata tra le vie del centro di Sant’Antioco, dove si possono scorgere, nei basamenti delle moderne abitazioni, resti di mura puniche, che ricordano la lunga storia del Sulcis. Si potranno ammirare: il ponte romano, che accoglie il visitatore all’ingresso del paese; la fontana romana; la Chiesa di Sant’Antioco Martire, il Thophet e la necropoli punica, e il museo archeologico. Al termine breve tempo a disposizione.  Rientro a Cagliari, cena e pernottamento in albergo.

6 Ottobre, sabato: CAGLIARI - BOLOGNA
+

Prima colazione in albergo e visita di Cagliari iniziando dallo Stagno di Molentargius con i suoi fenicotteri rosa; il quartiere castello edificato dai pisani, con la sua bellissima cattedrale intitolata a Santa Maria, l’anfiteatro romano, ecc. Pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato al completamento delle visite individuali e a fare acquisti. In tempo utile trasferimento in aeroporto: operazioni di imbarco e partenza con volo di linea Alitalia delle ore 19.10 per Bologna via Fiumicino. Arrivo previsto alle ore 22.10

VEDI DETTAGLIO COMPLETO
CHIUDI DETTAGLIO GIORNI
STAMPA
SCARICA PDF
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il modulo. Verrai ricontattato da un nostro operatore.

Nome

Cognome

Località

Recapito telefonico

Indirizzo email

 Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

captcha
Inserire il codice
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI