viaggio in Bulgaria

i
PROGRAMMA VIAGGIO
20 Agosto, Lunedì: BOLOGNA - ROMA - SOFIA
+

Ritrovo all’aeroporto di Bologna, operazioni di imbarco e partenza con volo di linea Alitalia per Sofia, via Roma/Fiumicino. Ore 18.15 arrivo a Sofia, la capitale della nazione balcanica della Bulgaria, situata nella parte occidentale del paese, ai piedi del massiccio montuoso della Vithosha. Incontro con la guida locale e trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate: cena e pernottamento.

21 Agosto, martedì: SOFIA – MONASTERO DI RILA - PLOVDIV
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante.  Mattinata dedicata al proseguimento delle visite con il Museo Nazionale della Storia del paese, il più interessante museo di Sofia, che espone una vasta collezione di oltre 650.000 reperti dalla preistoria ad oggi e della Chiesa di Bojana, collocata alle pendici del monte Vitoscha, il cui interno è decorato da un ciclo di affreschi di incredibile vivacità espressiva realizzati a partire dal 1259, la cui unicità è stata riconosciuta dall’UNESCO (ingressi inclusi). Concluse queste visite partenza in direzione del Monastero di Rila. Il più grande di tutta la Bulgaria, situato in una zona a dir poco fiabesca tra i monti del Massiccio del Rila.  Durante i secoli il Monastero fu più volte distrutto e ricostruito, ma il motivo per cui è così importante è quello di aver preservato durante l’invasione ottomana la cultura e le tradizioni religiose, diventando così il simbolo dell’ortodossia bulgara. Esternamente oggi appare come una possente fortezza, ma sarà l’interno che sorprenderà con i suoi colori e le antiche icone.  Visita di questo complesso annoverato tra i siti patrimonio dell’Umanità dall’Unesco dal 1983. Arrivo in serata a Plovdiv, sistemazione in albergo per cena e pernottamento.

22 Agosto, mercoledì: PLOVDIV e MONASTERO DI BATCHOVO
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Mattinata dedicata alla scoperta di Plovdiv, la capitale della antica popolazione dei Traci. Già riconosciuta patrimonio Unesco, sarà capitale europea della cultura nel 2019. Fondata nel 340 a.C. ad opera di Filippo II il Macedone, venne conquistata dai romani che ne fecero il capoluogo della Tracia per diventare poi un dominio ottomano. Il volto della città è un incrocio unico e variopinto di stili, epoche e tradizioni diversissime tra loro: nel centro storico accanto ai resti ellenistici si scoprono quelli romani, mentre poco lontano dalle chiese ortodosse sorgono la moschea quattrocentesca ancora in funzione e la chiesa cattolica. Visita alla Città Vecchia, una sorta di museo all’aperto dell’architettura bulgara del Rinascimento bulgaro, con magnifiche case dalle facciate dipinte e balconi con colonne di legno che si affacciano su stradine tortuose; al Museo Etnografico (ingresso incluso), alla chiesa dei Santi Costantino ed Elena, all’anfiteatro romano, casualmente scoperto nel 1978, alla la casa di Hynglyan e alla moschea Jumaya. Nel pomeriggio escursione alla vicina Batchovo e visita al famoso monastero, fondato nell’XI secolo e situato in uno splendido paesaggio montano sui monti Rodopi. L’interno del monastero presenta affresci del XVI secolo: un vero e proprio trionfo di colori. Al termine della visita rientro in albergo per cena e pernottamento.

23 Agosto, giovedì: PLOVDIV – STAROSSEL - KAZANLAK - SHIPKA – VELIKO TARNOVO
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Partenza per Starossel, interessantissimo sito archeologico tracio, magicamente incastonato fra le prime propaggini della catena Sredna Gora, zona di pregiati vini. Qui venne scoperta nel 2000 la tomba di uno dei sovrani traci: il sepolcro è composto da due camere a cui si giunge attraverso scale di marmo seguite da un lungo corridoio. Al termine della visita proseguimento per Kazanlak, città famosa per i ritrovamenti risalenti all’antica civiltà della Tracia e per essere il centro della produzione dell’olio di rosa a livello mondiale, infatti qui si trova la famosa Valle delle Rose, una vasta pianura dove sbocciano una vera e propria moltitudine di questi splendidi fiori. Visita al museo delle Rose e alla celebre Tomba Tracia (ingressi inclusi), patrimonio dell’Unesco. Questa tomba è costituita da uno stretto corridoio e da una camera funeraria rotonda, entrambi decorati con immagini che rappresentano una coppia trace ad una festa funeraria rituale. Bellissima è la rappresentazione della bulgaro meglio conservato del periodo ellenistico. Partenza per il Passo Shipka, importante luogo storico dove si svolsero i combattimenti tra l’esercito ottomano e quello russo per la liberazione del paese. Sosta per la visita alla chiesa russa dalle cupole dorate e la ricca iconostasi. Arrivo in serata a Veliko Tarnovo, antica capitale della Bulgaria. Sistemazione in albergo per cena e pernottamento.

24 Agosto, venerdì: VELIKO TARNOVO ed escursione a ARBANASSI
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Nella mattinata visita della città che si erge su quattro colli divisi dal fiume Yantra e la particolarità è proprio la sua struttura “verticale”. Il centro storico è bellissimo, completamente sospeso nel tempo: le sue vie acciottolate e le case di pietra con i tetti di terracotta sono più unici che rari. Visita alla fortezza medievale che si erge sulla cima della collina di Tsarevets ed è circondata da tre lati dal fiume: grazie ai numerosi reperti archeologici si è stabilito che questa fortezza fosse un vero e proprio borgo medievale all’interno del quale c’erano antichi palazzi, la chiesa di San Petka, riserve d’acqua e torri di difesa. Proseguimento delle visite con la  Chiesa dei Santi Pietro e Paolo (ingresso incluso) e la via degli artigiani. Nel pomeriggio escursione ad Arbanassi, fiabesco villaggio fondato nel XV come villaggio-monastero che, grazie alla sua posizione sopra un altipiano, divenne importante centro commerciale e religioso. Passeggiata per ammirare le case dalla tipica architettura bulgara risalenti al XVI e XVIII, in particolare a quella del ricco commerciante Konstanzaliev e le chiese medievali ricche di affreschi. Rientro a Veliko Tornovo: cena e pernottamento in albergo.

25 Agosto, sabato: VELIKO TARNOVO ed escursione a SVESHTARI e RUSE
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Partenza per il villaggio di Sveshtari, nella regione di Razgrad, dove si trova una sepoltura di epoca trace (ingresso incluso). La Tomba risale al III secolo a.C. e rispecchia i fondamentali principi strutturali degli edifici di culto traci. La sua decorazione architettonica è considerata unica perché vanta cariatidi policrome per metà umane e metà vegetali, motivo per cui è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.  Proseguimento per Ruse, una delle più eleganti città della Bulgaria dall’aspetto decisamente mitteleuropeo, tanto che viene chiamata la “piccola Vienna”. Molto piacevole è passeggiare tra gli edifici stile Belle Epoque e le curatissime piazze alberate. Rientro a Veliko Tarnovo: cena e pernottamento in albergo.

26 Agosto, domenica: VELIKO TARNOVO – KOPRIVSTITZA - SOFIA
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Partenza per Sofia con sosta a Koprivstitza, una delle città più caratteristiche della Bulgaria, che conserva ancora l’atmosfera del periodo della Rinascita Nazionale Bulgara del XVII/XIX secolo. Di questo periodo ci sono oltre trecento monumenti: case, ponti ad archi, chiese, fontane e mura di pietra. Durante la passeggiata nel centro storico si potrà ammirare la Casa di Oslekov (ingresso incluso), ricco commerciante di stoffe, che nonostante la sua agiata situazione economica decise di partecipare alle lotte di liberazione nazionale e nella sua casa si realizzarono le divise dei ribelli. Nel pomeriggio proseguimento per Sofia. All’arrivo sistemazione in albergo. Cena in ristorante con spettacolo folkloristico. Pernottamento.

27 Agosto, lunedì: SOFIA – ROMA - BOLOGNA
+

Prima colazione in albergo e pranzo libero. Giornata a disposizione per visitare Sofia, i cui monumenti rispecchiano i suoi oltre 2000 anni di storia, che hanno visto l’avvicendarsi di Greci, Romani, Ottomani e Russi: la Piazza dell’Assemblea Nazionale, la Cattedrale di Alexander Nevski, l´edificio religioso più importante della capitale, la Basilica di Santa Sofia, Viale Tzar Osvoboditel, la Piazza Al Batenberg su cui si affaccia l’antico palazzo Reale e il Monumento a Santa Sofia. Al termine breve tempo a disposizione e trasferimento in tempo utile all’aeroporto. Operazioni di imbarco e partenza alle ore 19,05 per Bologna con scalo a Roma/Fiumicino. Arrivo a destinazione alle ore 22.10.

APRI
CHIUDI
Condividi questa idea di viaggio con chi vuoi
CONDIVIDI CON
PROGRAMMA VIAGGIO
20 Agosto, Lunedì: BOLOGNA - ROMA - SOFIA
+

Ritrovo all’aeroporto di Bologna, operazioni di imbarco e partenza con volo di linea Alitalia per Sofia, via Roma/Fiumicino. Ore 18.15 arrivo a Sofia, la capitale della nazione balcanica della Bulgaria, situata nella parte occidentale del paese, ai piedi del massiccio montuoso della Vithosha. Incontro con la guida locale e trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate: cena e pernottamento.

21 Agosto, martedì: SOFIA – MONASTERO DI RILA - PLOVDIV
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante.  Mattinata dedicata al proseguimento delle visite con il Museo Nazionale della Storia del paese, il più interessante museo di Sofia, che espone una vasta collezione di oltre 650.000 reperti dalla preistoria ad oggi e della Chiesa di Bojana, collocata alle pendici del monte Vitoscha, il cui interno è decorato da un ciclo di affreschi di incredibile vivacità espressiva realizzati a partire dal 1259, la cui unicità è stata riconosciuta dall’UNESCO (ingressi inclusi). Concluse queste visite partenza in direzione del Monastero di Rila. Il più grande di tutta la Bulgaria, situato in una zona a dir poco fiabesca tra i monti del Massiccio del Rila.  Durante i secoli il Monastero fu più volte distrutto e ricostruito, ma il motivo per cui è così importante è quello di aver preservato durante l’invasione ottomana la cultura e le tradizioni religiose, diventando così il simbolo dell’ortodossia bulgara. Esternamente oggi appare come una possente fortezza, ma sarà l’interno che sorprenderà con i suoi colori e le antiche icone.  Visita di questo complesso annoverato tra i siti patrimonio dell’Umanità dall’Unesco dal 1983. Arrivo in serata a Plovdiv, sistemazione in albergo per cena e pernottamento.

22 Agosto, mercoledì: PLOVDIV e MONASTERO DI BATCHOVO
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Mattinata dedicata alla scoperta di Plovdiv, la capitale della antica popolazione dei Traci. Già riconosciuta patrimonio Unesco, sarà capitale europea della cultura nel 2019. Fondata nel 340 a.C. ad opera di Filippo II il Macedone, venne conquistata dai romani che ne fecero il capoluogo della Tracia per diventare poi un dominio ottomano. Il volto della città è un incrocio unico e variopinto di stili, epoche e tradizioni diversissime tra loro: nel centro storico accanto ai resti ellenistici si scoprono quelli romani, mentre poco lontano dalle chiese ortodosse sorgono la moschea quattrocentesca ancora in funzione e la chiesa cattolica. Visita alla Città Vecchia, una sorta di museo all’aperto dell’architettura bulgara del Rinascimento bulgaro, con magnifiche case dalle facciate dipinte e balconi con colonne di legno che si affacciano su stradine tortuose; al Museo Etnografico (ingresso incluso), alla chiesa dei Santi Costantino ed Elena, all’anfiteatro romano, casualmente scoperto nel 1978, alla la casa di Hynglyan e alla moschea Jumaya. Nel pomeriggio escursione alla vicina Batchovo e visita al famoso monastero, fondato nell’XI secolo e situato in uno splendido paesaggio montano sui monti Rodopi. L’interno del monastero presenta affresci del XVI secolo: un vero e proprio trionfo di colori. Al termine della visita rientro in albergo per cena e pernottamento.

23 Agosto, giovedì: PLOVDIV – STAROSSEL - KAZANLAK - SHIPKA – VELIKO TARNOVO
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Partenza per Starossel, interessantissimo sito archeologico tracio, magicamente incastonato fra le prime propaggini della catena Sredna Gora, zona di pregiati vini. Qui venne scoperta nel 2000 la tomba di uno dei sovrani traci: il sepolcro è composto da due camere a cui si giunge attraverso scale di marmo seguite da un lungo corridoio. Al termine della visita proseguimento per Kazanlak, città famosa per i ritrovamenti risalenti all’antica civiltà della Tracia e per essere il centro della produzione dell’olio di rosa a livello mondiale, infatti qui si trova la famosa Valle delle Rose, una vasta pianura dove sbocciano una vera e propria moltitudine di questi splendidi fiori. Visita al museo delle Rose e alla celebre Tomba Tracia (ingressi inclusi), patrimonio dell’Unesco. Questa tomba è costituita da uno stretto corridoio e da una camera funeraria rotonda, entrambi decorati con immagini che rappresentano una coppia trace ad una festa funeraria rituale. Bellissima è la rappresentazione della bulgaro meglio conservato del periodo ellenistico. Partenza per il Passo Shipka, importante luogo storico dove si svolsero i combattimenti tra l’esercito ottomano e quello russo per la liberazione del paese. Sosta per la visita alla chiesa russa dalle cupole dorate e la ricca iconostasi. Arrivo in serata a Veliko Tarnovo, antica capitale della Bulgaria. Sistemazione in albergo per cena e pernottamento.

24 Agosto, venerdì: VELIKO TARNOVO ed escursione a ARBANASSI
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Nella mattinata visita della città che si erge su quattro colli divisi dal fiume Yantra e la particolarità è proprio la sua struttura “verticale”. Il centro storico è bellissimo, completamente sospeso nel tempo: le sue vie acciottolate e le case di pietra con i tetti di terracotta sono più unici che rari. Visita alla fortezza medievale che si erge sulla cima della collina di Tsarevets ed è circondata da tre lati dal fiume: grazie ai numerosi reperti archeologici si è stabilito che questa fortezza fosse un vero e proprio borgo medievale all’interno del quale c’erano antichi palazzi, la chiesa di San Petka, riserve d’acqua e torri di difesa. Proseguimento delle visite con la  Chiesa dei Santi Pietro e Paolo (ingresso incluso) e la via degli artigiani. Nel pomeriggio escursione ad Arbanassi, fiabesco villaggio fondato nel XV come villaggio-monastero che, grazie alla sua posizione sopra un altipiano, divenne importante centro commerciale e religioso. Passeggiata per ammirare le case dalla tipica architettura bulgara risalenti al XVI e XVIII, in particolare a quella del ricco commerciante Konstanzaliev e le chiese medievali ricche di affreschi. Rientro a Veliko Tornovo: cena e pernottamento in albergo.

25 Agosto, sabato: VELIKO TARNOVO ed escursione a SVESHTARI e RUSE
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Partenza per il villaggio di Sveshtari, nella regione di Razgrad, dove si trova una sepoltura di epoca trace (ingresso incluso). La Tomba risale al III secolo a.C. e rispecchia i fondamentali principi strutturali degli edifici di culto traci. La sua decorazione architettonica è considerata unica perché vanta cariatidi policrome per metà umane e metà vegetali, motivo per cui è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.  Proseguimento per Ruse, una delle più eleganti città della Bulgaria dall’aspetto decisamente mitteleuropeo, tanto che viene chiamata la “piccola Vienna”. Molto piacevole è passeggiare tra gli edifici stile Belle Epoque e le curatissime piazze alberate. Rientro a Veliko Tarnovo: cena e pernottamento in albergo.

26 Agosto, domenica: VELIKO TARNOVO – KOPRIVSTITZA - SOFIA
+

Prima colazione in albergo e pranzo in ristorante. Partenza per Sofia con sosta a Koprivstitza, una delle città più caratteristiche della Bulgaria, che conserva ancora l’atmosfera del periodo della Rinascita Nazionale Bulgara del XVII/XIX secolo. Di questo periodo ci sono oltre trecento monumenti: case, ponti ad archi, chiese, fontane e mura di pietra. Durante la passeggiata nel centro storico si potrà ammirare la Casa di Oslekov (ingresso incluso), ricco commerciante di stoffe, che nonostante la sua agiata situazione economica decise di partecipare alle lotte di liberazione nazionale e nella sua casa si realizzarono le divise dei ribelli. Nel pomeriggio proseguimento per Sofia. All’arrivo sistemazione in albergo. Cena in ristorante con spettacolo folkloristico. Pernottamento.

27 Agosto, lunedì: SOFIA – ROMA - BOLOGNA
+

Prima colazione in albergo e pranzo libero. Giornata a disposizione per visitare Sofia, i cui monumenti rispecchiano i suoi oltre 2000 anni di storia, che hanno visto l’avvicendarsi di Greci, Romani, Ottomani e Russi: la Piazza dell’Assemblea Nazionale, la Cattedrale di Alexander Nevski, l´edificio religioso più importante della capitale, la Basilica di Santa Sofia, Viale Tzar Osvoboditel, la Piazza Al Batenberg su cui si affaccia l’antico palazzo Reale e il Monumento a Santa Sofia. Al termine breve tempo a disposizione e trasferimento in tempo utile all’aeroporto. Operazioni di imbarco e partenza alle ore 19,05 per Bologna con scalo a Roma/Fiumicino. Arrivo a destinazione alle ore 22.10.

VEDI DETTAGLIO COMPLETO
CHIUDI DETTAGLIO GIORNI
STAMPA
SCARICA PDF
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il modulo. Verrai ricontattato da un nostro operatore.

Nome

Cognome

Località

Recapito telefonico

Indirizzo email

 Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

captcha
Inserire il codice
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI