TRIESTE

i

città di vento e di mare

PARTENZE
dal 06.04.2019
al 07.04.2019
230.00 €
DETTAGLIO QUOTA +

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:              

minimo 20 partecipanti                                                        € 230.00    

minimo 30 partecipanti                                                        € 190.00

 

SUPPLEMENTO SINGOLA       €   30.00                                                                                               

La quota comprende: *Viaggio in pullman G.T.; *Sistemazione in albergo 3 stelle in zona Trieste, in camere doppie con servizi privati; *Trattamento di mezza pensione in albergo (prima colazione e cena); *Visita guidata di Trieste;  *Assistenza di accompagnatore per tutta la durata del viaggio; *Quota di gestione pratica comprensiva di assicurazione sanitaria e contro annullamento viaggio, obbligatoria e non rimborsabile (€10.00).

 

La quota non comprende: ingressi (Museo Revoltella € 7.00); bevande ai pasti,  mance ed extra personali, eventuale tassa di soggiorno in albergo

  

ISCRIZIONI CON PAGAMENTO DI ACCONTO di € 100.00 ENTRO IL 10 GENNAIO 2019 – SALDO UN MESE PRIMA DELLA PARTENZA

DOCUMENTO NECESSARIO: CARTA DI IDENTITA’ IN CORSO DI VALIDITA’

 

PROGRAMMA VIAGGIO
6 Aprile, sabato: BOLOGNA - TRIESTE
+

Ore 7.00 partenza da Bologna, autostazione, pensilina 25. Via autostrada si raggiunge Trieste, città di vento, di mare, di colline panoramiche e di genti provenienti da ogni dove. Ai piedi dell’altopiano del Carso e affacciata sul golfo omonimo accolto nell’alto Adriatico, Trieste è terra di confine. Non solo di natura geografica, perché segna un’immaginaria frontiera tra Europa occidentale e orientale, ma anche culturale, in quanto crocevia di popoli da tempo immemore. Palazzi prestigiosi, punti panoramici, grandi piazze e luoghi di culto di vari credo ne caratterizzano il centro, dominato dalla presenza del mare che scompare e riappare ad ogni angolo, sotto forma di timidi scorci o ampi orizzonti. All’arrivo incontro con la guida e inizio delle visite con una panoramica lungo le Rive, le splendide vie che costeggiano il mare sulle quali si affacciano bei palazzi cittadini, testimonianze architettoniche ed urbanistiche che definiscono lo stile triestino costituitosi nel corso della storia. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Pomeriggio dedicato al Colle di San Giusto, il cuore antico della città: visita alla Basilica di San Giusto, l’edificio più famoso di Trieste, che presenta una facciata arricchita da un bel rosone ed è affiancata da un tozzo campanile.  La chiesa sorge su un edificio di epoca romana di cui conserva alcuni elementi. Molto interessante anche l’interno che rappresenta la sintesi della sua lunga storia e panoramica sui resti dell’antica Targeste, risalente al II secolo d.C. A conclusione del pomeriggio passeggiata lungo il Canal Grande, una volta molto più lungo e largo, che ospitava velieri e grossi mercantili, simbolo del forte sviluppo economico di un tempo. Sistemazione in albergo per cena e pernottamento.

7 Aprile, domenica: TRIESTE – BOLOGNA
+

Prima colazione in albergo, incontro con la guida e visita del Museo Revoltella, un’elegante residenza urbana in stile neorinascimentale, edificata tra il 1854 e il 1858, su progetto del berlinese Hitzig, allievo di Schinkel, per volere del Barone Pasquale Revoltella, che alla sua morte la destinò a museo e la lasciò alla città. Visita agli appartamenti caratterizzati da uno scenografico scalone elicoidale che collega i tre piani e ricco di arredi e decorazioni originali e di una cospicua collezione d’arte che vanta gruppi marmorei e dipinti dell’Ottocento. In questi ultimi anni si è sviluppata, nel palazzo attiguo una delle più importanti collezioni d’arte moderna d’Italia, con opere di Hayez, Fattori, De Nittis, Morelli, Palazzi, Nono, Morandi e altri ancora… Visita guidata al palazzo baronale e tempo a disposizione per ammirare la pinacoteca. Proseguimento con la visita con Piazza dell’Unità, una delle piazze più belle d’Italia, circondata per tre lati da splendidi palazzi e da un lato dal mare, qui si trova anche il famoso Caffè degli Specchi, locale storico inaugurato 

nel 1839, il Borgo Teresiano, uno dei quartieri più antichi e carichi di storia del centro, voluto da Maria Teresa d’Austria; il Ghetto, istituito da Leopoldo I d’Asburgo nel 1696, oggi  brulicante di rigattieri, librerie e locali;  e la bellissima chiesa barocca di S. Maria Maggiore, eretta dai Gesuiti nel XVII secolo. Passeggiando lungo le strade del centro si possono anche ripercorrere le orme dei diversi letterati che qui sono passati, hanno vissuto, lavorato e frequentato i tanti caffè letterari presenti in città. Al termine tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio visita alla Risiera di San Sabba, stabilimento per la pilatura del riso del 1913 al 1943, che dopo l’8 Settembre i nazisti trasformarono in campo di prigionia per la deportazione e l’eliminazione con le armi o con il forno crematorio di ostaggi, partigiani, detenuti politici ed ebrei. La ciminiera e il forno crematorio furono distrutti e oggi la risiera è un museo in cui si ricordano i crimini perpetuati dai nazisti. Al termine della visita inizio del viaggio di rientro per raggiungere le località di partenza in serata.

APRI
CHIUDI
Condividi questa idea di viaggio con chi vuoi
CONDIVIDI CON
PROGRAMMA VIAGGIO
6 Aprile, sabato: BOLOGNA - TRIESTE
+

Ore 7.00 partenza da Bologna, autostazione, pensilina 25. Via autostrada si raggiunge Trieste, città di vento, di mare, di colline panoramiche e di genti provenienti da ogni dove. Ai piedi dell’altopiano del Carso e affacciata sul golfo omonimo accolto nell’alto Adriatico, Trieste è terra di confine. Non solo di natura geografica, perché segna un’immaginaria frontiera tra Europa occidentale e orientale, ma anche culturale, in quanto crocevia di popoli da tempo immemore. Palazzi prestigiosi, punti panoramici, grandi piazze e luoghi di culto di vari credo ne caratterizzano il centro, dominato dalla presenza del mare che scompare e riappare ad ogni angolo, sotto forma di timidi scorci o ampi orizzonti. All’arrivo incontro con la guida e inizio delle visite con una panoramica lungo le Rive, le splendide vie che costeggiano il mare sulle quali si affacciano bei palazzi cittadini, testimonianze architettoniche ed urbanistiche che definiscono lo stile triestino costituitosi nel corso della storia. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Pomeriggio dedicato al Colle di San Giusto, il cuore antico della città: visita alla Basilica di San Giusto, l’edificio più famoso di Trieste, che presenta una facciata arricchita da un bel rosone ed è affiancata da un tozzo campanile.  La chiesa sorge su un edificio di epoca romana di cui conserva alcuni elementi. Molto interessante anche l’interno che rappresenta la sintesi della sua lunga storia e panoramica sui resti dell’antica Targeste, risalente al II secolo d.C. A conclusione del pomeriggio passeggiata lungo il Canal Grande, una volta molto più lungo e largo, che ospitava velieri e grossi mercantili, simbolo del forte sviluppo economico di un tempo. Sistemazione in albergo per cena e pernottamento.

7 Aprile, domenica: TRIESTE – BOLOGNA
+

Prima colazione in albergo, incontro con la guida e visita del Museo Revoltella, un’elegante residenza urbana in stile neorinascimentale, edificata tra il 1854 e il 1858, su progetto del berlinese Hitzig, allievo di Schinkel, per volere del Barone Pasquale Revoltella, che alla sua morte la destinò a museo e la lasciò alla città. Visita agli appartamenti caratterizzati da uno scenografico scalone elicoidale che collega i tre piani e ricco di arredi e decorazioni originali e di una cospicua collezione d’arte che vanta gruppi marmorei e dipinti dell’Ottocento. In questi ultimi anni si è sviluppata, nel palazzo attiguo una delle più importanti collezioni d’arte moderna d’Italia, con opere di Hayez, Fattori, De Nittis, Morelli, Palazzi, Nono, Morandi e altri ancora… Visita guidata al palazzo baronale e tempo a disposizione per ammirare la pinacoteca. Proseguimento con la visita con Piazza dell’Unità, una delle piazze più belle d’Italia, circondata per tre lati da splendidi palazzi e da un lato dal mare, qui si trova anche il famoso Caffè degli Specchi, locale storico inaugurato 

nel 1839, il Borgo Teresiano, uno dei quartieri più antichi e carichi di storia del centro, voluto da Maria Teresa d’Austria; il Ghetto, istituito da Leopoldo I d’Asburgo nel 1696, oggi  brulicante di rigattieri, librerie e locali;  e la bellissima chiesa barocca di S. Maria Maggiore, eretta dai Gesuiti nel XVII secolo. Passeggiando lungo le strade del centro si possono anche ripercorrere le orme dei diversi letterati che qui sono passati, hanno vissuto, lavorato e frequentato i tanti caffè letterari presenti in città. Al termine tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio visita alla Risiera di San Sabba, stabilimento per la pilatura del riso del 1913 al 1943, che dopo l’8 Settembre i nazisti trasformarono in campo di prigionia per la deportazione e l’eliminazione con le armi o con il forno crematorio di ostaggi, partigiani, detenuti politici ed ebrei. La ciminiera e il forno crematorio furono distrutti e oggi la risiera è un museo in cui si ricordano i crimini perpetuati dai nazisti. Al termine della visita inizio del viaggio di rientro per raggiungere le località di partenza in serata.

VEDI DETTAGLIO COMPLETO
CHIUDI DETTAGLIO GIORNI
STAMPA
SCARICA PDF
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il modulo. Verrai ricontattato da un nostro operatore.

Nome

Cognome

Località

Recapito telefonico

Indirizzo email

 Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

captcha
Inserire il codice
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI