Reggio Emilia con il Dott. Luca Balboni

i

Ghiara, Musei Civici, Duomo, San Prospero e…

PARTENZE
data 24.03.2018
a partire da 30,00 €
DETTAGLIO QUOTA +

QUOTA DI PARTECIPAZIONE   minimo 10 partecipanti   € 30,00        da versare all’iscrizione

 

Supplemento trasferimento * facoltativo Bologna – Reggio Emilia (andata e ritorno)                            € 17,00   

con treno regionale + bus urbano locale    *Importo indicativo, calcolato secondo le tariffe in vigore al 21/10/2017 – da riconfermare

Ritrovo a Bologna Stazione FS, Piazzale Medaglie d’Oro – Angolo Burger King   ore 8:00 - Il rientro a Bologna è previsto nel tardo pomeriggio.

 

LA QUOTA COMPRENDE: visita guidata come da programma, con auricolari ad ausilio durante la visita.   

LA QUOTA NON COMPRENDE: eventuali ingressi; offerta per la Basilica della Ghiara (€ 1 per persona); quanto non indicato alla voce “La quota comprende”. 

PROGRAMMA VIAGGIO
Sabato 24 marzo 2018
+

Ore 9.45 – ritrovo dei partecipanti In Piazza V. Gioberti a Reggio Emilia

(appuntamento SOLO per chi desiderasse recarsi a Reggio Emilia con mezzi propri)

 

Itinerario: Ghiara – Musei Civici – P.zza Fontanesi  - P.zza Prampolini – Duomo – S. Prospero 

Durata del percorso guidato: VISITA DI INTERA GIORNATA

Reggio Emilia è "Città del Tricolore”. Antica “Regium Lepidi”, è oggi una delle città d’Italia più prosperose e vivibili e una più belle città d'arte. Visita alla Basilica della Beata Vergine della Ghiara, con lo straordinario ciclo di affreschi e pale d'altare eseguiti dai migliori artisti del '600 emiliano: Ludovico Carracci, il Guercino, Lionello Spada, Alessandro Tiarini, Carlo Bononi e Luca Ferrari e il Capolavoro del Guercino, "Crocefissione di Cristo”.  Proseguimento delle visite ai Civici Musei di Reggio Emilia, riuniti nel 1830 all’interno del Palazzo di San Francesco, ex palazzo imperiale ed ex sede vescovile, dove si possono ammirare opere di grande valore archeologico, storico ed etnografico. Passeggiata nel centro storico, di impronta prevalentemente cinque-settecentesca. Pranzo libero. Si giungerà poi in Piazza Prampolini per la visita al Duomo, edificio di impianto romanico, tra i maggiori capolavori del reggiano Bartolomeo Spani, orafo e scultore (fine ‘400-prima metà ‘500); conserva al suo interno numerose cappelle adornate da marmi e da sepolcri di uomini illustri. Conclusione delle visite alla Basilica di San Prospero, dedicata al santo patrono della città. Consacrata nel 997 e ricostruita nel XV secolo, presenta una facciata barocca e custodisce al suo interno un ciclo di affreschi del bolognese Camillo Procaccini (1550-1629) e un meraviglioso coro ligneo, intagliato intorno al 1546 da una famiglia d’arte, i De Venetiis. 

Condividi questa idea di viaggio con chi vuoi
CONDIVIDI CON
PROGRAMMA VIAGGIO
Sabato 24 marzo 2018
+

Ore 9.45 – ritrovo dei partecipanti In Piazza V. Gioberti a Reggio Emilia

(appuntamento SOLO per chi desiderasse recarsi a Reggio Emilia con mezzi propri)

 

Itinerario: Ghiara – Musei Civici – P.zza Fontanesi  - P.zza Prampolini – Duomo – S. Prospero 

Durata del percorso guidato: VISITA DI INTERA GIORNATA

Reggio Emilia è "Città del Tricolore”. Antica “Regium Lepidi”, è oggi una delle città d’Italia più prosperose e vivibili e una più belle città d'arte. Visita alla Basilica della Beata Vergine della Ghiara, con lo straordinario ciclo di affreschi e pale d'altare eseguiti dai migliori artisti del '600 emiliano: Ludovico Carracci, il Guercino, Lionello Spada, Alessandro Tiarini, Carlo Bononi e Luca Ferrari e il Capolavoro del Guercino, "Crocefissione di Cristo”.  Proseguimento delle visite ai Civici Musei di Reggio Emilia, riuniti nel 1830 all’interno del Palazzo di San Francesco, ex palazzo imperiale ed ex sede vescovile, dove si possono ammirare opere di grande valore archeologico, storico ed etnografico. Passeggiata nel centro storico, di impronta prevalentemente cinque-settecentesca. Pranzo libero. Si giungerà poi in Piazza Prampolini per la visita al Duomo, edificio di impianto romanico, tra i maggiori capolavori del reggiano Bartolomeo Spani, orafo e scultore (fine ‘400-prima metà ‘500); conserva al suo interno numerose cappelle adornate da marmi e da sepolcri di uomini illustri. Conclusione delle visite alla Basilica di San Prospero, dedicata al santo patrono della città. Consacrata nel 997 e ricostruita nel XV secolo, presenta una facciata barocca e custodisce al suo interno un ciclo di affreschi del bolognese Camillo Procaccini (1550-1629) e un meraviglioso coro ligneo, intagliato intorno al 1546 da una famiglia d’arte, i De Venetiis. 

STAMPA
SCARICA PDF
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il modulo. Verrai ricontattato da un nostro operatore.

Nome

Cognome

Località

Recapito telefonico

Indirizzo email

 Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

captcha
Inserire il codice
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI