Perle del Quarnaro

i

Visita alle isole di Krk, Koslijun, Rab, Cres

PARTENZE
dal 31.05.2019
al 02.06.2019
410,00 €
DETTAGLIO QUOTA +

QUOTA DI PARTECIPAZIONE minimo 25 partecipanti                                                                                        €  410.00

SUPPLEMENTO SINGOLA                                                                                                                                         €    60.00

 LA QUOTA COMPRENDE: *Viaggio in pullman G.T., incluso pedaggi autostradali e l’ausilio del secondo autista ove necessario; Sistemazione in albergo 3 stelle in zona Parat, in camere doppie con servizi privati; *trattamento di pensione completa, dal pranzo del primo giorno a quello dell’ultimo; *bevande in albergo; Tasse di soggiorno; ingresso al Monastero di Koslijun; collegamenti marittimi fra le isole come da programma; * guida locale parlante italiano; *assistenza dell’agenzia per tutto il viaggio; *spese di gestione pratica comprensive di assicurazione sanitaria e contro annullamento , obbligatorie e non rimborsabili (€15.009

 LA QUOTA NON COMPRENDE: le bevande ai pasti nei ristoranti; altri ingressi, mance ed extra di natura personale e tutto cio’ che non è compreso alla voce “la quota comprende”

 

ISCRIZIONI ENTRO IL 1 FEBBARIO CON UN PAGAMENTO DI UN ACCONTO DI € 100.00

SALDO UN MESE PRIMA DELLA PARTENZA

PROGRAMMA VIAGGIO
31 Maggio, venerdì: MEDICINA – BOLOGNA – KRK – KOSLIJUN – ZONA PUNAT
+

Ore 5.30 partenza da Medicina, parcheggio dell’ospedale/via Saffi, 1. Ore 6.10 carico a Bologna, autostazione/pensilina 25. Via autostrada si parte verso la Croazia e in particolare per l’isola di Krk, Veglia in croato, è la più grande isola della Croazia e di tutto il Mare Adriatico. Bellissima e con un mare cristallino, ha conosciuto negli ultimi anni un grande sviluppo turistico, soprattutto dopo la costruzione del ponte che la collega alla terra ferma. Intorno all’isola c’è una corona di isolotti, scogli e secche che formano uno scenario incantevole. Apparentemente l’isola sembra deserta, terra rossa e brulla, ma al suo interno la vegetazione e veramente rigogliosa. Il centro principale dell’isola è Krk, con il suo bel centro storico ben conservato che si incentra intorno alla Piazza Grande, una piccolissima piazza da cui partono le vie principali con tutti gli edifici storici di maggior rilievo. Pranzo in ristorante e visita del centro storico. Al termine trasferimento a Punat, importante centro turistico, che domina una grande baia, facendo sosta a Baska, un luogo storico di straordinaria importanza: qui è stata ritrovata una tavola scritta in lingua Glagolitica; è il testo più antico in cui compare la parola “croato”. Imbarco sul battello per Koslijun, piccola isoletta boscosa abitata dai monaci di un convento francescano. Visita guidata del convento quattrocentesco, uno dei maggiori centri di studio e di conservazione dei manoscritti in glagolitico.  Sistemazione in albergo nella zona di Punat. Cena e pernottamento.

1 Giugno, sabato: escursione all’ISOLA DI RAB
+

Prima colazione in albergo e di buon mattino imbarco per Lopar sull’isola di Rab, una delle più belle della Croazia. Il suo litorale è molto frastagliato con un susseguirsi di baie molto belle, calette e piccoli istmi. Visita alla città di Rab, città che si sviluppa lungo una sottile penisola dove spicca il bianco del marmo delle strade e delle case, il rosso dei tetti e il verde delle palme. La storia turbolenta e gloriosa dell’isola e della città ha lasciato un consistente patrimonio storico culturale. Questa cittadina medievale, riceve il proprio fascino dalle piccole strade che la attraversano, dalla posizione e da un numero impressionante di chiese e torri campanarie. Quattro di queste spiccano come alberi di una nave e risalgono al periodo medievale e rinascimentale. Passeggiando per il centro si incontra la chiesa di San Giovanni, dalla duecentesca torre, la chiesa di Santa Giustina, con una torre cinquecentesca e, all’interno, un bel polittico di Paolo Veneziano, la chiesa di Sant’Andrea e la sua torre del 1181 e infine la Cattedrale, che vanta una delle più belle e armoniose torri di tutta la Croazia (sec. XII). Pranzo in ristorante in corso di visite. Rientro dalla località di Lopar, piccola cittadina conosciuta per la sua natura rigogliosa e le belle spiagge sabbiose. Cena e pernottamento in albergo.

2 Giugno, domenica: ZONA PUNAT – ISOLA DI CRES – BOLOGNA - MEDICINA
+

Prima colazione in albergo e partenza per Valbiska da dove ci si imbarca per Merag sull’isola di Cres, detta anche Cherso, una lunga e stretta striscia di terra, scarsamente popolata con un paesaggio suggestivo fatto di foreste primordiali, antichi borghi arroccati sulle colline e una costa frastagliata con alti promontori e cale nascoste. I villaggi sono davvero graziosi da visitare e qua e là sull’isola sono ancora visibili le tracce della dominazione veneziana, come il leone di San Marco sulle mura quattrocentesche di Osor e gli stemmi delle famiglie venete per le vie di Cres. Visita al villaggio quasi disabitato di Osor, una vera e propria gemma con scorci romantici, piacevoli passeggiate, arte ed eventi. Al termine della vita pranzo in ristorante e panoramica dell’isola con una sosta a Tramuntana, nella parte meridionale dell’isola, da dove si gode di un bellissimo panorama. Rientro sulla terra ferma e inizio del viaggio di rientro per raggiungere le località di partenza in serata.

APRI
CHIUDI
Condividi questa idea di viaggio con chi vuoi
CONDIVIDI CON
PROGRAMMA VIAGGIO
31 Maggio, venerdì: MEDICINA – BOLOGNA – KRK – KOSLIJUN – ZONA PUNAT
+

Ore 5.30 partenza da Medicina, parcheggio dell’ospedale/via Saffi, 1. Ore 6.10 carico a Bologna, autostazione/pensilina 25. Via autostrada si parte verso la Croazia e in particolare per l’isola di Krk, Veglia in croato, è la più grande isola della Croazia e di tutto il Mare Adriatico. Bellissima e con un mare cristallino, ha conosciuto negli ultimi anni un grande sviluppo turistico, soprattutto dopo la costruzione del ponte che la collega alla terra ferma. Intorno all’isola c’è una corona di isolotti, scogli e secche che formano uno scenario incantevole. Apparentemente l’isola sembra deserta, terra rossa e brulla, ma al suo interno la vegetazione e veramente rigogliosa. Il centro principale dell’isola è Krk, con il suo bel centro storico ben conservato che si incentra intorno alla Piazza Grande, una piccolissima piazza da cui partono le vie principali con tutti gli edifici storici di maggior rilievo. Pranzo in ristorante e visita del centro storico. Al termine trasferimento a Punat, importante centro turistico, che domina una grande baia, facendo sosta a Baska, un luogo storico di straordinaria importanza: qui è stata ritrovata una tavola scritta in lingua Glagolitica; è il testo più antico in cui compare la parola “croato”. Imbarco sul battello per Koslijun, piccola isoletta boscosa abitata dai monaci di un convento francescano. Visita guidata del convento quattrocentesco, uno dei maggiori centri di studio e di conservazione dei manoscritti in glagolitico.  Sistemazione in albergo nella zona di Punat. Cena e pernottamento.

1 Giugno, sabato: escursione all’ISOLA DI RAB
+

Prima colazione in albergo e di buon mattino imbarco per Lopar sull’isola di Rab, una delle più belle della Croazia. Il suo litorale è molto frastagliato con un susseguirsi di baie molto belle, calette e piccoli istmi. Visita alla città di Rab, città che si sviluppa lungo una sottile penisola dove spicca il bianco del marmo delle strade e delle case, il rosso dei tetti e il verde delle palme. La storia turbolenta e gloriosa dell’isola e della città ha lasciato un consistente patrimonio storico culturale. Questa cittadina medievale, riceve il proprio fascino dalle piccole strade che la attraversano, dalla posizione e da un numero impressionante di chiese e torri campanarie. Quattro di queste spiccano come alberi di una nave e risalgono al periodo medievale e rinascimentale. Passeggiando per il centro si incontra la chiesa di San Giovanni, dalla duecentesca torre, la chiesa di Santa Giustina, con una torre cinquecentesca e, all’interno, un bel polittico di Paolo Veneziano, la chiesa di Sant’Andrea e la sua torre del 1181 e infine la Cattedrale, che vanta una delle più belle e armoniose torri di tutta la Croazia (sec. XII). Pranzo in ristorante in corso di visite. Rientro dalla località di Lopar, piccola cittadina conosciuta per la sua natura rigogliosa e le belle spiagge sabbiose. Cena e pernottamento in albergo.

2 Giugno, domenica: ZONA PUNAT – ISOLA DI CRES – BOLOGNA - MEDICINA
+

Prima colazione in albergo e partenza per Valbiska da dove ci si imbarca per Merag sull’isola di Cres, detta anche Cherso, una lunga e stretta striscia di terra, scarsamente popolata con un paesaggio suggestivo fatto di foreste primordiali, antichi borghi arroccati sulle colline e una costa frastagliata con alti promontori e cale nascoste. I villaggi sono davvero graziosi da visitare e qua e là sull’isola sono ancora visibili le tracce della dominazione veneziana, come il leone di San Marco sulle mura quattrocentesche di Osor e gli stemmi delle famiglie venete per le vie di Cres. Visita al villaggio quasi disabitato di Osor, una vera e propria gemma con scorci romantici, piacevoli passeggiate, arte ed eventi. Al termine della vita pranzo in ristorante e panoramica dell’isola con una sosta a Tramuntana, nella parte meridionale dell’isola, da dove si gode di un bellissimo panorama. Rientro sulla terra ferma e inizio del viaggio di rientro per raggiungere le località di partenza in serata.

VEDI DETTAGLIO COMPLETO
CHIUDI DETTAGLIO GIORNI
STAMPA
SCARICA PDF
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il modulo. Verrai ricontattato da un nostro operatore.

Nome

Cognome

Località

Recapito telefonico

Indirizzo email

 Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

captcha
Inserire il codice
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI