Pellegrinaggio in Mongolia

i

Una cultura nel deserto, una religiosità buddista e una ricerca di fede...

PARTENZE
dal 11.07.2018
al 24.07.2018
3490,00 €
DETTAGLIO QUOTA +

NOTE TECNICHE ED INFORMAZIONI

 

QUOTA: EURO 3.490,00* (con minino 20 partecipanti paganti)

la quota potrà subire un’oscillazione con un supplemento di € 100,00 circa per persona

 

LA QUOTA COMPRENDE:

trasferimento in pullman da Vicenza per e da l’aeroporto; trasporto aereo con voli di linea in classe turistica; voli interni come da programma ; tasse aeroportuali *; sistemazione in hotel 4 stelle in camere doppie con servizi privati a Ulaanbaatar, in hotel locali senza classificazione e in Gher per 3-4 persone (vedi precisazione nelle note);  trattamento di pensione completa come da programma;  visite come indicato nel programma ; guida locale  in lingua italiana; trasferimenti  e visite in mini-van 4x4;  guida spirituale; quota di iscrizione, assicurazione medico/bagaglio e annullamento viaggio, mance, documenti di viaggio e materiale di cortesia; visto  consolare non urgente.

* Le tasse aeroportuali potrebbero subire variazioni fino al momento dell’effettiva emissione del biglietto.

 

NON COMPRENDE:

Bevande, eventuali ingressi o escursioni facoltative non previste da programma, eventuale supplemento carburante, extra di carattere personale, tutto quanto non espressamente indicato sopra

 

 

SUPPLEMENTI

Gher  occupata da solo 2 persone  EURO 156,00 a persona

Camera singola solo quando si pernotta in Hotel EURO 180,00 (5 notti in Hotel) 



DOCUMENTO e VISTO D’INGRESSO:

(documenti da portare al momento del saldo : 30 aprile 2018)

 

PASSAPORTO con sei mesi di validità residua dalla data del rientro del Pellegrinaggio con almeno due pagine libere + formulario  compilato + 1 foto tessera (su fondo bianco e senza occhiali)

)

 

ISCRIZIONE ED ACCONTO :         €    870,00       ENTRO IL 15  GENNAIO 2018

SALDO DI:                            € 2.620,00       ENTRO IL 30  APRILE 2018

 


PROGRAMMA VIAGGIO
1° giorno – mercoledì 11 luglio: VICENZA - VENEZIA - ISTANBUL – ULAANBAATAR
+

PRESENTAZIONE

 

In  viaggio in un Paese  ancora poco conosciuto, dove la nostra civiltà sparisce, le strade asfaltate non esistono, il contatto con la natura selvaggia e incontaminata è costante e il rapporto con gli uomini è sincero e disinteressato .

In questo luogo lontano e quasi sperduto si  avventurò un Gesuita francese, Pierre Teilhard de Chardin. Era un uomo con una preparazione scientifica, un antropologo delle culture, che cercava, tramite l’analisi di alcuni territori di comprendere il nesso tra il cammino evolutivo del cosmo e dell’uomo con la fede , e quindi con la presenza e l’azione di Dio nel mondo. Evidentemente un percorso molto arduo e difficile ma soprattutto carico di insidie da un punto di vista teologico, perché era facile scadere nel panteismo, cioè nel riconoscere in tutto ciò che è materiale la presenza di Dio senza però indentificarne un volto preciso.

Nell’esperienza fatta in Mongolia coniò una sua ben precisa prospettiva e cioè che tutto il mondo venuto da Dio è in movimento e si sta orientando verso di lui, cioè per dirla con l’Apocalisse verso il “punto Omega”.

 

Ritrovo dei Signori partecipanti a Vicenza e trasferimento in pullman all’aeroporto di Venezia. Operazioni di imbarco e partenza  con volo di linea via Istanbul,  cena e pernottamento a bordo. 

2° giorno – giovedì 12 luglio: ULAANBAATAR
+

In mattinata arrivo ad Ulaanbaatar, trasferimento e sistemazione in Hotel. Pranzo e inizio delle visite con il  Monastero di Gandan, principale Monastero della Mongolia, costruito più di 300 anni fa; salita alla collina Zaisan, da dove si gode un bellissimo panorama della città e delle colline circostanti,  e dove si trova un’ enorme statua di Buddha. Visita al Museo di Bogd Khan: palazzo invernale dell’ultimo imperatore-lama. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno – venerdì 13 luglio: MURUN (volo interno) - LAGO KHUBSUGUL
+

Prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con volo interno per Murun.  Arrivo e  partenza per la visita al  Parco Nazionale del lago Khubsugul, uno dei più profondi laghi di acqua dolce dell'Asia Centrale (262 m.)  e uno dei luoghi più incantevoli della Mongolia. Pranzo in corso di escursione. Possibilità di affittare i cavalli e la barca ( il costo dell’affitto si chiede e paga in loco). Cena e pernottamento in campo turistico di Gher.

4° giorno – sabato 14 luglio: MURUN
+

Prima colazione presso il campo. Murun è il copolugo del distretto e la mattina sarà dedicata alla visita di una famiglia nomade, per conoscere gli usi e costumi. Pranzo al campo del lago, e visita della città con il mercato locale. Cena ,  pernottamento in Hotel .

 

5° giorno – domenica 15 luglio: MURUN (volo interno)- ULAANBAATAR-KHARKHORIN: complesso imperiale
+

Prima colazione e trasferimento in aeroporto a  Murun, partenza con volo interno per il rientro a  Ulaanbaatar. Arrivo e partenza immediata per l’antica capitale politica, culturale ed economica del paese, sotto l'egida del leggendario Gengis Khan: Kharkhorin (Carakorum, Karakorum). Pranzo in corso di visite. Visita del Complesso imperiale costruito nel 2004.

Cena e pernottamento in campo turistico di Gher.

6° giorno – lunedì 16 luglio: KHARKHORIN - ARVAIKHEER
+

Trattamento di pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita di Kharkhorin, dell’antica capitale si conservano solo 2 tartarughe di pietra, originariamente erano quattro e segnavano i confini di città.  Visita al monastero-museo di Erdene Zuu, costruito sui ruderi di Kharkhorin, il monumento dell'epoca - la tartaruga di pietra ed il museo dedicato alla storia di Karakorum. Partenza per Arvaikheer, il capoluogo della provincia Uvurkhangai. Arrivo e sistemazione in hotel. Visita al missionario Padre Giorgio Marengo. Cena e pernottamento in Hotel. 

7° giorno – martedì 17 luglio : ARVAIKHEER - MONASTERO DI ONGIIN
+

Trattamento di pensione completa. Partenza per il paese Saikhan Ovoo, nel territorio in cui si trova il Monastero Ongiin, situato sulle sponde del fiume Ongiin . Il Monastero fu distrutto durante le epurazioni staliniste negli anni '30. Visita del Monastero restaurato da poco tempo. Sistemazione in campo turistico  di Gher poco distante dal Monastero. 

8° giorno – mercoledì 18 luglio : Monastero di Ongiin - Bayanzag
+

Trattamento di pensione completa. Proseguendo per il deserto di Gobi si arriverà  al campo turistico situato in pochi metri da Bayanzag - "Vette infuocate", dove la spedizione americana di Roy Chapman Andrews nel 1924 fece le più grandi scoperte paleontologiche, trovando

un' impressionante quantità di reperti tra cui uova, componenti e scheletri interi di dinosauri di  specie sconosciute fino ad allora. Trekking (livello medio-basso) dal campo  e ritorno a piedi al campo (distanza circa 1 km, andata e ritorno + circa 1 km di passeggiata su Bayanzag).

Pernottamento in campo turistico di Gher.

9° giorno – giovedì 19 luglio: BAYANZAG - DUNE DI KHONGOR
+

Trattamento di pensione completa. Partenza  verso le dune di Khongoryn Els una delle maggiori attrazioni della Mongolia le dune che "cantano" quando il vento le lambisce, alcune delle quali arrivano fino a 800 metri di altezza. Visita ad una famiglia di allevatori di cammelli con  possibilità di affittare  cammelli (il costo dell’affitto si chiede e paga in loco).  Ci si godrà il  tramonto nel deserto: uno spettacolo grandioso dai meravigliosi colori che il sole regala, calando. Pernottamento in campo turistico di Gher.

  

10° giorno – venerdì 20 luglio: DUNE DI KHONGOR - VALLE DI YOL
+

Trattamento di pensione completa. Proseguimento del viaggio ed ingresso al Parco Nazionale di Gurvan Saikhan ("Le Tre Bellezze"). Visita della valle Yolyn Am ("Valle delle Aquile"), uno stretto e profondo canyon sempre all'interno del Parco del Gobi Gurvan Saikhan, dove si trovano vari ghiacciai. Potrete godervi un po' di refrigerio dopo le temperature calde del  deserto. Passeggiando nella valle (livello medio-basso) potrete rendervi conto  di quale contrasto termico può esistere nel medesimo deserto.  Con un po' di fortuna sarà possibile vedere in lontananza gli stambecchi e l'aquila della valle. Visita del museo locale che presenta interessanti reperti paleontologici trovati  in zona. Pernottamento in campo turistico di Gher .

11° giorno – sabato 21 luglio: VALLE YOL-DALANZADGAD- MANDALGOBI-PARCO DI BAGA GAZRYN CHULUU
+

Trattamento di pensione completa. Dopo la colazione partenza per il parco nazionale di Baga Gazryn Chuluu situato nella prefettura del Dundgov (Gobi Centrale). Si attraversano  i capoluoghi di due provincie – Dalanzadgad e Mandalgobi. Nel pomeriggio arrivo a Baga Gazryn Chuluu, una formazione rocciosa granitica situata nella pianura desertica, meta di pellegrinaggio della gente locale. Pernottamento in campo turistico di Gher.

12° giorno – domenica 22 luglio: PARCO DI BAGA GAZRYN CHULUU- ULAANBAATAR
+

Trattamento di pensione completa. Giornata dedicata alla visita del Parco Nazionale di Baga Gazryn Chuluu, trekking nel parco (livello medio-basso). Partenza per Ulaanbaatar, arrivo, sistemazione in hotel.  Tempo a disposizione. Pernottamento in Hotel.

13° giorno – lunedì 23 luglio : ULAANBAATAR
+

Trattamento di pensione completa. Giornata dedicata al Museo di Storia, dove  si potrà conoscere lo sviluppo della storia umana nelle terre mongole ed i costumi tradizionali delle varie etnie . Visita poi  della Chiesa Cattolica e incontro con  il Nunzio apostolico  Padilla. Spettacolo di musica, canto e danza tradizionali mongoli, che  farà rivivere le atmosfere e le emozioni del viaggio: gli orizzonti senza confini, i cavalli al galoppo liberi come il vento, l’aria densa dei profumi dell’erba selvaggia. Tempo a disposizione. Pernottamento in Hotel.

14° giorno- martedì 24 luglio – ULAANBAATAR – ISTANBUL – MILANO MALPENSA- VICENZA
+

Prima colazione , trasferimento in aeroporto  e partenza con volo di linea per Istanbul. Pranzo a bordo. Proseguimento per Milano Malpensa  con arrivo previsto in tarda serata. Cena servita a bordo. Arrivo e trasferimento in pullman a Vicenza.  

 

Alcune note su questo Pellegrinaggio :

 

È fondamentale  un buon spirito di adattamento , che sarà compensato dai paesaggi e dalle emozioni che si potranno vivere.

L’ itinerario verrà svolto con mini-van giapponesi o coreani 4 x 4, saranno occupati da  5 persone.

L’alloggio sarà in Hotel 4 stelle a Ulaanbaatar (classificazione locale), in Hotel locali senza classificazione e  in Gher* dove alloggiano 3-4 persone per il resto del programma.

La camera singola è possibile solo a Ulaanbatar e durante l’alloggio in Hotel, non nelle Gher.

 

I pasti saranno preparati dall’autista e dagli aiutanti  (in genere i pranzi saranno  a pic nic), saranno pasti semplici e con anche cibo in scatola.

 

*Gher, la bianca casa dei Mongoli

Venti metri quadrati che contengono un universo. Le  gher di forma circolare, essenziale, democratica, funzionale, vero capolavoro di design:  hanno strutture in legno , ricoperte in feltro,  sono strutture essenziali , si sta in piedi e sono dotate di letti con  materassi, coperte e lenzuola. I servizi, bagni e docce  sono in comune, posti in genere in una  struttura  stile campeggio.

 

APRI
CHIUDI
Condividi questa idea di viaggio con chi vuoi
CONDIVIDI CON
PROGRAMMA VIAGGIO
1° giorno – mercoledì 11 luglio: VICENZA - VENEZIA - ISTANBUL – ULAANBAATAR
+

PRESENTAZIONE

 

In  viaggio in un Paese  ancora poco conosciuto, dove la nostra civiltà sparisce, le strade asfaltate non esistono, il contatto con la natura selvaggia e incontaminata è costante e il rapporto con gli uomini è sincero e disinteressato .

In questo luogo lontano e quasi sperduto si  avventurò un Gesuita francese, Pierre Teilhard de Chardin. Era un uomo con una preparazione scientifica, un antropologo delle culture, che cercava, tramite l’analisi di alcuni territori di comprendere il nesso tra il cammino evolutivo del cosmo e dell’uomo con la fede , e quindi con la presenza e l’azione di Dio nel mondo. Evidentemente un percorso molto arduo e difficile ma soprattutto carico di insidie da un punto di vista teologico, perché era facile scadere nel panteismo, cioè nel riconoscere in tutto ciò che è materiale la presenza di Dio senza però indentificarne un volto preciso.

Nell’esperienza fatta in Mongolia coniò una sua ben precisa prospettiva e cioè che tutto il mondo venuto da Dio è in movimento e si sta orientando verso di lui, cioè per dirla con l’Apocalisse verso il “punto Omega”.

 

Ritrovo dei Signori partecipanti a Vicenza e trasferimento in pullman all’aeroporto di Venezia. Operazioni di imbarco e partenza  con volo di linea via Istanbul,  cena e pernottamento a bordo. 

2° giorno – giovedì 12 luglio: ULAANBAATAR
+

In mattinata arrivo ad Ulaanbaatar, trasferimento e sistemazione in Hotel. Pranzo e inizio delle visite con il  Monastero di Gandan, principale Monastero della Mongolia, costruito più di 300 anni fa; salita alla collina Zaisan, da dove si gode un bellissimo panorama della città e delle colline circostanti,  e dove si trova un’ enorme statua di Buddha. Visita al Museo di Bogd Khan: palazzo invernale dell’ultimo imperatore-lama. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno – venerdì 13 luglio: MURUN (volo interno) - LAGO KHUBSUGUL
+

Prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con volo interno per Murun.  Arrivo e  partenza per la visita al  Parco Nazionale del lago Khubsugul, uno dei più profondi laghi di acqua dolce dell'Asia Centrale (262 m.)  e uno dei luoghi più incantevoli della Mongolia. Pranzo in corso di escursione. Possibilità di affittare i cavalli e la barca ( il costo dell’affitto si chiede e paga in loco). Cena e pernottamento in campo turistico di Gher.

4° giorno – sabato 14 luglio: MURUN
+

Prima colazione presso il campo. Murun è il copolugo del distretto e la mattina sarà dedicata alla visita di una famiglia nomade, per conoscere gli usi e costumi. Pranzo al campo del lago, e visita della città con il mercato locale. Cena ,  pernottamento in Hotel .

 

5° giorno – domenica 15 luglio: MURUN (volo interno)- ULAANBAATAR-KHARKHORIN: complesso imperiale
+

Prima colazione e trasferimento in aeroporto a  Murun, partenza con volo interno per il rientro a  Ulaanbaatar. Arrivo e partenza immediata per l’antica capitale politica, culturale ed economica del paese, sotto l'egida del leggendario Gengis Khan: Kharkhorin (Carakorum, Karakorum). Pranzo in corso di visite. Visita del Complesso imperiale costruito nel 2004.

Cena e pernottamento in campo turistico di Gher.

6° giorno – lunedì 16 luglio: KHARKHORIN - ARVAIKHEER
+

Trattamento di pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita di Kharkhorin, dell’antica capitale si conservano solo 2 tartarughe di pietra, originariamente erano quattro e segnavano i confini di città.  Visita al monastero-museo di Erdene Zuu, costruito sui ruderi di Kharkhorin, il monumento dell'epoca - la tartaruga di pietra ed il museo dedicato alla storia di Karakorum. Partenza per Arvaikheer, il capoluogo della provincia Uvurkhangai. Arrivo e sistemazione in hotel. Visita al missionario Padre Giorgio Marengo. Cena e pernottamento in Hotel. 

7° giorno – martedì 17 luglio : ARVAIKHEER - MONASTERO DI ONGIIN
+

Trattamento di pensione completa. Partenza per il paese Saikhan Ovoo, nel territorio in cui si trova il Monastero Ongiin, situato sulle sponde del fiume Ongiin . Il Monastero fu distrutto durante le epurazioni staliniste negli anni '30. Visita del Monastero restaurato da poco tempo. Sistemazione in campo turistico  di Gher poco distante dal Monastero. 

8° giorno – mercoledì 18 luglio : Monastero di Ongiin - Bayanzag
+

Trattamento di pensione completa. Proseguendo per il deserto di Gobi si arriverà  al campo turistico situato in pochi metri da Bayanzag - "Vette infuocate", dove la spedizione americana di Roy Chapman Andrews nel 1924 fece le più grandi scoperte paleontologiche, trovando

un' impressionante quantità di reperti tra cui uova, componenti e scheletri interi di dinosauri di  specie sconosciute fino ad allora. Trekking (livello medio-basso) dal campo  e ritorno a piedi al campo (distanza circa 1 km, andata e ritorno + circa 1 km di passeggiata su Bayanzag).

Pernottamento in campo turistico di Gher.

9° giorno – giovedì 19 luglio: BAYANZAG - DUNE DI KHONGOR
+

Trattamento di pensione completa. Partenza  verso le dune di Khongoryn Els una delle maggiori attrazioni della Mongolia le dune che "cantano" quando il vento le lambisce, alcune delle quali arrivano fino a 800 metri di altezza. Visita ad una famiglia di allevatori di cammelli con  possibilità di affittare  cammelli (il costo dell’affitto si chiede e paga in loco).  Ci si godrà il  tramonto nel deserto: uno spettacolo grandioso dai meravigliosi colori che il sole regala, calando. Pernottamento in campo turistico di Gher.

  

10° giorno – venerdì 20 luglio: DUNE DI KHONGOR - VALLE DI YOL
+

Trattamento di pensione completa. Proseguimento del viaggio ed ingresso al Parco Nazionale di Gurvan Saikhan ("Le Tre Bellezze"). Visita della valle Yolyn Am ("Valle delle Aquile"), uno stretto e profondo canyon sempre all'interno del Parco del Gobi Gurvan Saikhan, dove si trovano vari ghiacciai. Potrete godervi un po' di refrigerio dopo le temperature calde del  deserto. Passeggiando nella valle (livello medio-basso) potrete rendervi conto  di quale contrasto termico può esistere nel medesimo deserto.  Con un po' di fortuna sarà possibile vedere in lontananza gli stambecchi e l'aquila della valle. Visita del museo locale che presenta interessanti reperti paleontologici trovati  in zona. Pernottamento in campo turistico di Gher .

11° giorno – sabato 21 luglio: VALLE YOL-DALANZADGAD- MANDALGOBI-PARCO DI BAGA GAZRYN CHULUU
+

Trattamento di pensione completa. Dopo la colazione partenza per il parco nazionale di Baga Gazryn Chuluu situato nella prefettura del Dundgov (Gobi Centrale). Si attraversano  i capoluoghi di due provincie – Dalanzadgad e Mandalgobi. Nel pomeriggio arrivo a Baga Gazryn Chuluu, una formazione rocciosa granitica situata nella pianura desertica, meta di pellegrinaggio della gente locale. Pernottamento in campo turistico di Gher.

12° giorno – domenica 22 luglio: PARCO DI BAGA GAZRYN CHULUU- ULAANBAATAR
+

Trattamento di pensione completa. Giornata dedicata alla visita del Parco Nazionale di Baga Gazryn Chuluu, trekking nel parco (livello medio-basso). Partenza per Ulaanbaatar, arrivo, sistemazione in hotel.  Tempo a disposizione. Pernottamento in Hotel.

13° giorno – lunedì 23 luglio : ULAANBAATAR
+

Trattamento di pensione completa. Giornata dedicata al Museo di Storia, dove  si potrà conoscere lo sviluppo della storia umana nelle terre mongole ed i costumi tradizionali delle varie etnie . Visita poi  della Chiesa Cattolica e incontro con  il Nunzio apostolico  Padilla. Spettacolo di musica, canto e danza tradizionali mongoli, che  farà rivivere le atmosfere e le emozioni del viaggio: gli orizzonti senza confini, i cavalli al galoppo liberi come il vento, l’aria densa dei profumi dell’erba selvaggia. Tempo a disposizione. Pernottamento in Hotel.

14° giorno- martedì 24 luglio – ULAANBAATAR – ISTANBUL – MILANO MALPENSA- VICENZA
+

Prima colazione , trasferimento in aeroporto  e partenza con volo di linea per Istanbul. Pranzo a bordo. Proseguimento per Milano Malpensa  con arrivo previsto in tarda serata. Cena servita a bordo. Arrivo e trasferimento in pullman a Vicenza.  

 

Alcune note su questo Pellegrinaggio :

 

È fondamentale  un buon spirito di adattamento , che sarà compensato dai paesaggi e dalle emozioni che si potranno vivere.

L’ itinerario verrà svolto con mini-van giapponesi o coreani 4 x 4, saranno occupati da  5 persone.

L’alloggio sarà in Hotel 4 stelle a Ulaanbaatar (classificazione locale), in Hotel locali senza classificazione e  in Gher* dove alloggiano 3-4 persone per il resto del programma.

La camera singola è possibile solo a Ulaanbatar e durante l’alloggio in Hotel, non nelle Gher.

 

I pasti saranno preparati dall’autista e dagli aiutanti  (in genere i pranzi saranno  a pic nic), saranno pasti semplici e con anche cibo in scatola.

 

*Gher, la bianca casa dei Mongoli

Venti metri quadrati che contengono un universo. Le  gher di forma circolare, essenziale, democratica, funzionale, vero capolavoro di design:  hanno strutture in legno , ricoperte in feltro,  sono strutture essenziali , si sta in piedi e sono dotate di letti con  materassi, coperte e lenzuola. I servizi, bagni e docce  sono in comune, posti in genere in una  struttura  stile campeggio.

 

VEDI DETTAGLIO COMPLETO
CHIUDI DETTAGLIO GIORNI
STAMPA
SCARICA PDF
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il modulo. Verrai ricontattato da un nostro operatore.

Nome

Cognome

Località

Recapito telefonico

Indirizzo email

 Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

captcha
Inserire il codice
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI