Langhe

i

meraviglie del basso Piemonte

PARTENZE
dal 19.10.2018
al 21.10.2018
350,00 €
DETTAGLIO QUOTA +

QUOTA DI PARTECIPAZIONE                minimo 30 partecipanti                                                                        € 350.00

SUPPLEMENTO SINGOLA                                                                                                                                   €   60.00

 

LA QUOTA COMPRENDE: *viaggio in pullman G.T., incluso pedaggi autostradali e parcheggi; *sistemazione in albergo  3 stelle a Cuneo, in camere doppie con servizi privati; *trattamento di pensione completa, dal pranzo del primo giorno a quello dell’ultimo; *bevande ai pasti; *visite guidate come da programma; *ingresso e degustazione alla cantina storica di Fontanfredda; *assistenza di personale dell’agenzia per tutta la durata del viaggio; * Spese di gestione pratica, incluso assicurazione contro annullamento  e sanitaria, obbligatorie e non rimborsabili (€ 15.00);

LA QUOTA NON COMPRENDE: ulteriori ingressi, mance, tassa di soggiorno , extra di natura personale, tutto quanto non indicato alla voce "la quota comprende"

 

 SALDO UN MESE PRIMA DELLA PARTENZA

PROGRAMMA VIAGGIO
19 Ottobre, venerdì: SASSO MARCONI – BOLOGNA – CUNEO – ROCCAFORTE MONDOVI
+

Di buon mattino partenza da Sasso Marconi. Carico a Bologna/Borgo Panigale. Via autostrada e dopo opportune soste, arrivo a Roccaforte Mondovì per la sistemazione in albergo e per il pranzo. Nel pomeriggio partenza per la vicina Cuneo, bella città d’arte e cultura a cui le Alpi fanno da sfondo e visita del centro storico toccando gli edifici più pregevoli, tra cui la Cattedrale, dedicata a Nostra Signora del Bosco, con la sua bella facciata neoclassica, la Chieda di San Sebastiano, di impianto trecentesco al cui interno è custodito un pregevole coro ligneo della fine del XVI secolo, e il Palazzo della Torre, con l’antica torre comunale che domina la città ed è da sempre il centro politico di Cuneo. Non può mancare una passeggiata lungo la porticata Via Roma. Rientro in albergo per cena e pernottamento.

20 Ottobre, sabato: escursione a SALUZZO E MONDOVI
+

Prima colazione in albergo e partenza per Saluzzo, un tempo capitale dell'antico Marchesato dove è possibile ammirare testimonianze artistiche che vanno dal Medioevo al Rinascimento, epoca d'oro del Marchesato sotto i regni di Ludovico I e di Ludovico II tra le quali la chiesa romanica di S. Giovanni e la cinquecentesca Castiglia, arroccata a difesa del piccolo borgo, costellato ancora oggi di prestigiose botteghe artigiane, famose in tutta Italia per il restauro del mobile d'arte. Al termine rientro in albergo per il pranzo. Nel pomeriggio visita di Mondovì, città ricca d'arte e storia che si appoggia agli ultimi contrafforti delle Alpi Liguri. Essa è composta da una parte alta, su un colle, ed una parte bassa; dove si possono ammirare molti edifici medioevali e monumenti barocchi. Rientro in albergo.  Cena a base di prodotti tipici della zona e castagnata accompagnata da vin brulè. Pernottamento.

21 Ottobre, domenica: ROCCAFORTE MONDOVI’ – ALBA - FONTANAFREDDA – BOLOGNA – SASSO MARCONI
+

Prima colazione in albergo. Mattinata dedicata ad Alba, capitale delle Langhe e città delle cento torri. Adagiata tra le ridenti colline che le fanno da anfiteatro, la città si estende attorno ad un suggestivo centro storico di struttura medioevale ricco di torri, caseforti e numerosi monumenti romanico-gotici a alla storica Cantina di Fontanfredda, situata nel cuore della zona di produzione del Barolo la cui storia riconduce al Re Vittorio Emanuele II e alla sua amante, Rosa Vercellana, meglio conosciuta come la “Bela Rosin”. La visita sarà seguita dalla degustazione di un Barolo. Pranzo in ristorante e inizio del viaggio di rientro per raggiungere le località di partenza in serata.

APRI
CHIUDI
Condividi questa idea di viaggio con chi vuoi
CONDIVIDI CON
PROGRAMMA VIAGGIO
19 Ottobre, venerdì: SASSO MARCONI – BOLOGNA – CUNEO – ROCCAFORTE MONDOVI
+

Di buon mattino partenza da Sasso Marconi. Carico a Bologna/Borgo Panigale. Via autostrada e dopo opportune soste, arrivo a Roccaforte Mondovì per la sistemazione in albergo e per il pranzo. Nel pomeriggio partenza per la vicina Cuneo, bella città d’arte e cultura a cui le Alpi fanno da sfondo e visita del centro storico toccando gli edifici più pregevoli, tra cui la Cattedrale, dedicata a Nostra Signora del Bosco, con la sua bella facciata neoclassica, la Chieda di San Sebastiano, di impianto trecentesco al cui interno è custodito un pregevole coro ligneo della fine del XVI secolo, e il Palazzo della Torre, con l’antica torre comunale che domina la città ed è da sempre il centro politico di Cuneo. Non può mancare una passeggiata lungo la porticata Via Roma. Rientro in albergo per cena e pernottamento.

20 Ottobre, sabato: escursione a SALUZZO E MONDOVI
+

Prima colazione in albergo e partenza per Saluzzo, un tempo capitale dell'antico Marchesato dove è possibile ammirare testimonianze artistiche che vanno dal Medioevo al Rinascimento, epoca d'oro del Marchesato sotto i regni di Ludovico I e di Ludovico II tra le quali la chiesa romanica di S. Giovanni e la cinquecentesca Castiglia, arroccata a difesa del piccolo borgo, costellato ancora oggi di prestigiose botteghe artigiane, famose in tutta Italia per il restauro del mobile d'arte. Al termine rientro in albergo per il pranzo. Nel pomeriggio visita di Mondovì, città ricca d'arte e storia che si appoggia agli ultimi contrafforti delle Alpi Liguri. Essa è composta da una parte alta, su un colle, ed una parte bassa; dove si possono ammirare molti edifici medioevali e monumenti barocchi. Rientro in albergo.  Cena a base di prodotti tipici della zona e castagnata accompagnata da vin brulè. Pernottamento.

21 Ottobre, domenica: ROCCAFORTE MONDOVI’ – ALBA - FONTANAFREDDA – BOLOGNA – SASSO MARCONI
+

Prima colazione in albergo. Mattinata dedicata ad Alba, capitale delle Langhe e città delle cento torri. Adagiata tra le ridenti colline che le fanno da anfiteatro, la città si estende attorno ad un suggestivo centro storico di struttura medioevale ricco di torri, caseforti e numerosi monumenti romanico-gotici a alla storica Cantina di Fontanfredda, situata nel cuore della zona di produzione del Barolo la cui storia riconduce al Re Vittorio Emanuele II e alla sua amante, Rosa Vercellana, meglio conosciuta come la “Bela Rosin”. La visita sarà seguita dalla degustazione di un Barolo. Pranzo in ristorante e inizio del viaggio di rientro per raggiungere le località di partenza in serata.

VEDI DETTAGLIO COMPLETO
CHIUDI DETTAGLIO GIORNI
STAMPA
SCARICA PDF
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il modulo. Verrai ricontattato da un nostro operatore.

Nome

Cognome

Località

Recapito telefonico

Indirizzo email

 Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

captcha
Inserire il codice
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI