Spagna

Come organizzare un Viaggio in Spagna

+

Consigli pratici per tutti i viaggiatori

COSA VEDERE

La Spagna ha passato lunghi anni di isolamento politico e culturale a causa della dittatura franchista sopravvissuta per così tanto tempo alla storia, ma prima ancora aveva vissuto secoli di arretratezza sociale ed economica. Da alcuni anni il paese tuttavia ha cambiato faccia, scrollandosi di dosso una serie di luoghi comuni che lo volevano addormentato e poco orientato al futuro.

+

Il contributo della Spagna alla cultura universale è noto: basterebbero i suoi ben 40 siti inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco a parlare di questo grande indiscutibile valore. Ricchezza artistica, tradizioni popolari, città all'avanguardia dove si respira un profondo senso di libertà anche dal punto di vista sociale, spiagge e coste famose (Costa del Sol e Costa Brava) unite alle aree verdi dei Parchi nazionali, rendono questa terra una meta di sicuro interesse, facile da raggiungere e di per sé molto accogliente. Senza dimenticare l'arcipelago delle Canarie con le sue sette isole subtropicali che regalano sole e divertimento in ogni stagione dell'anno.

QUANDO ANDARE

In Spagna il clima varia secondo le regioni, dal nord atlantico piovoso al litorale mediterraneo mite e piacevole, agli altipiani centrali, freddi in inverno e spesso torridi in estate.

+

MAPPA CLIMATICA
GENNAIO
FEBBRAIO
MARZO
APRILE
MAGGIO
GIUGNO
LUGLIO
AGOSTO
SETTEMBRE
OTTOBRE
NOVEMBRE
DICEMBRE
LE NOSTRE PROPOSTE DI VIAGGIO IN QUESTO PAESE
 
INFO UTILI
DOCUMENTI
+

DOCUMENTI: 

Per i cittadini italiani è sufficiente la Carta di Identità valida per l'espatrio oppure il passaporto. N.B.: Carta d’identità cartacea con timbro di proroga e elettronica con certificato di proroga cartaceo non sono valide per l’espatrio. Per i minori rivolgersi presso gli enti preposti per rilascio e validità dei documenti per l’espatrio.

Minori: Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio o di altro documento equipollente. Consigliamo in ogni caso di verificare la validità dei documenti per l’espatrio dei minori presso gli enti preposti a tale scopo (Questura). 

NOTA BENE: OGNI PARTECIPANTE E’ RESPONSABILE DELLA VALIDITA’ DEL PROPRIO DOCUMENTO. 

VALUTA, ACQUISTI E MANCE
+

Sono a carico dei partecipanti. Si consiglia di pagare di volta in volta e non attendere l’ultimo giorno per regolare in fretta e male i conti extra con gli alberghi. Ricordiamo anche che è una buona consuetudine, riconoscere alla guida locale ed all’autista una mancia. 

FUSO ORARIO
+

Stessa ora dell’Italia. 

VACCINAZIONI E MEDICINALI
+

Si consiglia di portare con sé la tessera sanitaria internazionale. L’accompagnatore comunque è in possesso di Polizza Assicurativa. Conviene portare con sé medicinali che si usano solitamente, perché non sempre all’estero si trovano.

TELEFONARE
+

Dalla Spagna si comporrà il prefisso internazionale 0039 + prefisso della città  italiana con lo zero + numero dell’utente per i telefoni fissi, 0039 + prefisso del cellulare + numero dell’utente.Su tutto il territorio sono utilizzabili i telefoni cellulari.

Dall'Italia occorre comporre il prefisso internazionale 0034 (Spagna) + il numero indicato a fianco degli alberghi.

MAPPA