Argentina

Come organizzare un Viaggio in Argentina:

+

 tanti utili consigli per la partenza

COSA VEDERE

Incredibile varietà di culture, tradizioni e paesaggi; terra dei laghi, di suggestivi canyon, della Patagonia, paese dalla storia di contrasti e di grandi sollevazioni popolari...

+

l’Argentina non mancherà di stupirvi ed emozionarvi.

QUANDO ANDARE

Trovandosi sotto la linea dell'Equatore l'Argentina presenta stagioni invertite rispetto all'emisfero settentrionale (al nostro inverno corrisponde per esempio l'estate australe).

+

L’inverno va da giugno ad agosto, l'estate comincia a dicembre e i mesi di gennaio e febbraio sono i più caldi dell'anno. Considerata la notevole estensione del paese e la diversa altitudine le condizioni variano di molto da nord a sud.

MAPPA CLIMATICA
GENNAIO
FEBBRAIO
MARZO
APRILE
MAGGIO
GIUGNO
LUGLIO
AGOSTO
SETTEMBRE
OTTOBRE
NOVEMBRE
DICEMBRE
INFO UTILI
DOCUMENTI
+

Per i cittadini italiani è necessario essere in possesso di passaporto individuale con almeno 6 mesi di validità residua dalla data di rientro dal viaggio. Non è richiesto il visto d'ingresso per soggiorni inferiori ai tre mesi.

 

Per i minori rivolgersi presso gli enti preposti per rilascio e validità dei documenti per l’espatrio.

 

Minori: Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio o di altro documento equipollente. Consigliamo in ogni caso di verificare la validità dei documenti per l’espatrio dei minori presso gli enti preposti a tale scopo (Questura). 

NOTA BENE: OGNI PARTECIPANTE E’ RESPONSABILE DELLA VALIDITA’ DEL PROPRIO DOCUMENTO. 

FUSO ORARIO
+

Lancette indietro di 4 ore rispetto all’Italia. 

CLIMA E ABBIGLIAMENTO
+

Sugli altipiani andini si incontra un clima arido e secco con forte escursione termica tra il giorno e la notte. Clima variabile In Patagonia, ventoso e con precipitazioni durante l'inverno, con temperature medie in estate che variano tra i 20° e i 5°. La zona centrale, compresa Buenos Aires, presenta un clima caldo e umido in estate e mite durante il resto dell'anno.

Prevedere un abbigliamento "a strati" con abiti pratici. Nelle zone di montagna sono necessarie scarpe comode e robuste per le escursioni giornaliere, giacca a vento o goretex e pile, camicie di cotone o lana, cerata leggera o k-way, berretto e guanti in lana, berretto e occhiali per il sole, crema solare protettiva anche per le labbra. Consigliamo l'uso di una sacca robusta e uno zainetto per le escursioni giornaliere.

LINGUA
+

La lingua ufficiale è lo spagnolo che gli argentini chiamano "castellano", con alcune differenze fonetiche e morfologiche rispetto alla lingua parlata in Spagna. A Buenos Aires molto diffuso anche l'italiano. 

VALUTA, ACQUISTI E MANCE
+

In Argentina ha corso il Peso Argentino (ARS). 1 ARS = 0.09 Euro e 1 EURO = 10.833 ARS circa (cambio a Novembre 2014). Si possono cambiare gli euro senza problemi nelle banche, negli hotel e negli uffici di cambio. Come formalità valutarie non sono previste restrizioni. All'uscita dal Paese non è consentito il possesso di oltre 10.000 US$.

Le principali carte di credito sono diffuse ed accettate ovunque. In alcune banche e con alcune carte di credito potrebbero esserci dei massimali giornalieri di prelievo. Informarsi presso il proprio istituto di credito. 

Molto famoso l'artigianato di pelle e cuoio e la produzione di abbigliamento in lana nella zona delle Ande.




ELETTRICITA'
+

Il voltaggio in uso è 220 V. Prese elettriche di tipo C e I. E' consigliabile portare un adattatore universale (in particolar modo di tipo standard a lamelle piatte). 

VACCINAZIONI E MEDICINALI
+

Nessuna vaccinazione è obbligatoria. La disponibilità di medicinali è adeguata. Consigliamo comunque di portare con sé eventuali medicinali di uso quotidiano e un “prontuario” da viaggio composto da: un repellente contro le zanzare, antibatterici intestinali, un antibiotico a largo spettro e soprattutto medicine contro le infreddature dovute agli sbalzi termici.

CUCINA
+

Cibo e bevande: il piatto principale del paese è la carne bovina, "l'Asado" cucinato soprattutto alla griglia. Tra le altre pietanze caratteristiche le “empanadas” sono dei fagottini di pasta ripieni di carne, il “locro” a base di mais o fagioli e carne. Tra le bevande ricordiamo l'infusione preparata con le foglie essiccate e sminuzzate di erba Mate.

TELEFONARE
+

I cellulari funzionano solo se triband o satellitari. Verificare con il proprio operatore per maggiori informazioni sugli accordi di roaming internazionale. 

Per telefonare dall'Italia in Argentina il prefisso è il seguente: 0054, seguito da quello della città senza lo zero. 

Per telefonare in Italia dall'Argentina il prefisso internazionale è: 0039.

I telefoni pubblici chiamati "Locutorio", si trovano in tutto il paese e sono utilizzabili con scheda telefonica. Le telefonate dalla camera degli alberghi sono piuttosto care, verificare sempre tariffe e normative. In molti alberghi dopo tre squilli, anche senza risposta, potrebbe essere addebitata la chiamata.

MAPPA