Notizie

Milano New York con il Boom!

Il Jet supersonico di nuova generazione

C’era una volta il Concorde, Jet supersonico che da Parigi e Londra serviva la rotta su New York. Nel 2003 smise di volare, soprattutto dopo il grave incidente che avvenne il 25 luglio del 2000, nel quale morirono 113 persone. Di recente, un’ultima dichiarazione di un portavoce della British Airways ha detto: «riteniamo fortemente che le sfide di natura tecnica e di sicurezza poste dall’eventuale ripresa di una tratta di linea del Concorde siano assolutamente proibitive» - Il Post.

Il 2023, è l'anno programmato per un ritorno sui cieli transatlantici di voli operati da Londa a New York in 3 ore e 30 minuti a bordo di un supersonico moderno dal nome Boom. Anche Milano è interessata, in soli 180 minuti si potrà atterrare sulle piste della Grande Mela. La Boom Technology, start up americana finanziata da diversi fondi d’investimento e da Richard Branson, patron di Virgin, ha in progetto il nuovo aeromobile supersonico che raggiungerà i 2.716 chilometri orari, praticamente oltre il doppio della velocità del suono – Webitmag.

Il progetto è ambizioso, riuscire dove il consorzio anglo-francese formato da British Aerospace e Aérospatiale ha fallito. Blake Scholl è il fondatore di Boom, ex dirigente di Amazon e pilota. Ha presentato ed ufficializzato il prototipo dell’aeromobile che rivoluzionerà il viaggio del futuro. Il nuovo velivolo ospiterà 45-50 passeggeri al massimo, Il viaggio avrà un costo intorno a quello di un biglietto di prima classe in base alle tariffe applicate sui vettori attuali.

Noi del settore siamo sempre fiduciosi ed aperti alle evoluzioni dei trasporti, se sarà un vero “boom” lo vedremo presto, sembra che il primo volo di prova sia schedulato entro il 2017.