Notizie

L’Europa di Petroniana Viaggi

E' successo nella nostra sede di Bologna

In via del Monte, la sala dove a breve si terrà la presentazione della “Petroniana Viaggi”, si riempie di gente. Le persone chiacchierano fra loro, dando un’occhiata ai dépliant posti ordinatamente su un tavolo a disposizione. Lentamente tutti prendono posto, commentando le mete e gli itinerari proposti. Il tempo di sistemare il computer con il video proiettore ed è tutto pronto per iniziare, qualche ritardatario si aggiunge alla sala ormai quasi piena.

La prima meta presentata è Palma di Maiorca. La responsabile dell’ufficio che si è occupata personalmente di questo itinerario, cita una bellissima e fantasiosa leggenda sulle Baleari, mentre varie immagini di questa splendida località scorrono sullo schermo.

I presenti osservano attenti il tour virtuale, sorridono guardando le immagini dei posti in cui sono già stati o in cui vogliono andare. Commentano, scherzando tra di loro e spostano lo sguardo dai dépliant che hanno tra le mani allo schermo del video proiettore.

Alcune delle destinazioni proposte sono: Malta, che è stata sotto la dominazione inglese per quasi due secoli, sede di alcune opere di Caravaggio; la Polonia, nazione che ha sempre combattuto il comunismo, il cui simbolo di questa rivolta sono dei suggestivi nani sparsi un po’ ovunque per le città; l’Albania, il paese delle aquile, dove si trova il più grande anfiteatro dei Balcani, costruito nel periodo a cavallo tra gli inizi del I° sec. e la dominazione romana dell’Imperatore Traiano.

Un mormorio di assenso si leva quando viene citata l’Islanda, terra di acqua e fuoco, dai caratteristici paesaggi naturalistici. Percorriamo, a seguire, la “Strada delle Fiabe” in Germania, Paese natale dei fratelli Grimm; quattro tappe attraverso le capitali baltiche che hanno fatto parte dell’Unione Sovietica per anni e dove si trovano numerosi edifici gotici, l’Irlanda del Sud con il suo tipico cielo passa da soleggiato a nuvoloso in pochi minuti ed infine Cipro la cui architettura ha influenze greco – romane, è stata anche sede di basi militari inglesi.

Un percorso interessane è la Crociera sul Delta del Danubio che andrà a toccare paesaggi unici e variegate località situate tra l’Ungheria, la Serbia e la Romania. Città quali Budapest, Belgrado e Vidiu, fino ad arrivare a Bucarest, contrassegnate da paesaggi e monumenti distintivi come le Porte di Ferro e la Casa del Popolo, il palazzo del Parlamento rumeno, per grandezza secondo solo al Pentagono di Washington.

Le Responsabili dell’Ufficio Gruppi Petroniana parlano in modo sicuro, esponendo chiaramente gli itinerari e i luoghi che si andranno a visitare in modo dettagliato e lasciando quel tanto che basta di curiosità che serve ad attrarre il cliente ed invogliarlo ad intraprendere un viaggio, breve o lungo che sia, nelle bellissime località che ci offre la nostra Europa.