Notizie

In Emilia Romagna il "Vulcano" più piccolo del Mondo

Una "fontana ardente" sull'Appennino Romagnolo

Un Monte che ha tre nomi: Monte Sacco, Monte Busca e Monte Freddo. Si trova in Emilia Romagna nella zona di Portico di Romagna, nell’Appenino Romagnolo. La sua particolarità è che ospita il “vulcano” più piccolo del Mondo (m 659 s.l.m.). Nella zona del Parco Nazionale delle Foreste Cesentinesi, si trova una “fontana ardente”, una emanazione dal terreno di idrocarburi gassosi che a contatto con l’ossigeno prendono fuoco, dando vita ad un “falò”. Il sito, ancora poco conosciuto, nel XVI secolo viene citato in uno scritto di Leandro Alberti: "Poscia da Portico un miglio discosto vedesi un luogo da gli habitatori del paese dimandato Inferno, ov'è la terra negra et ponderosa, nella quale vi è un buco largo da piedi 4 ov'esce una fiamma di fuoco, essendo accesa la terra con un solferino acceso et abbrucia ancora le legna verdi postevi et s'estingue con panni di lana gettativi sopra. Et quivi vicino ritrovasi assai medaglie d'oro argento e di metallo"  Uff.Turismo Forlì e Cesena.

Durante il periodo fascista, si pensò di realizzare un impianto di estrazione del gas per ottenere energia per lo sfruttamento del cosiddetto “vulcano"; progetto che non andò a termine. Fu inaugurato dallo stesso Mussolini.

Per i curiosi ed escursionisti, intorno al foro nel terreno, ci sono alcune pietre e laterizi che danno parvenza di un piccolo vulcano. Una piccola attrazione turistica che con le sue fiamme potrebbe essere utile per organizzare una buona grigliata all’aperto.